sorma_topnews_03-24mag
Prodotti

Asparagi, Veneto Agricoltura mette a confronto 50 cultivar

Redazione
Autore Redazione

Nel Centro Po di Tramontana sono in corso i confronti varietali. Un punto di riferimento per i produttori veneti

L’asparago, uno dei prodotti principe della primavera veneta, è da sempre stato al centro delle attività di sperimentazione del Centro Po di Tramontana di Veneto Agricoltura con sede a Rosolina (Rovigo). Anche quest’anno, in occasione della prima raccolta nel nuovo campo prova realizzato nel 2019, caratterizzato dalla presenza di numerose cultivar, sono stati formati i cumuli destinati alla produzione dei turioni.

Nei 2.400 metri quadrati destinati ai test varietali, metà della superficie è adibita alla sperimentazione di 28 cultivar – italiane, olandesi e francesi – per la produzione di turioni bianchi. Nell’altra metà dell’appezzamento, invece, sono sistemate altre 22 varietà, provenienti dagli stessi Paesi, dove verranno valutate le caratteristiche per la produzione di turioni verdi.

Ricordiamo che in Veneto il via alla raccolta degli asparagi avviene tra la fine di marzo e i primi giorni di aprile (molto dipende dalle condizioni climatiche), operazioni che si concludono generalmente nella seconda quindicina di maggio. Per quanto riguarda il campo prova del Centro sperimentale Po di Tramontana, al primo anno di raccolta, il periodo sarà molto più breve per non sfruttare troppo l’asparagiaia agli inizi della sua produzione.

Fonte: Veneto Agricoltura

(Visited 44 times, 1 visits today)