Prodotti

FraGolose (L’Orto di Eleonora) partono tardi ma bene

fragole Orto di Eleonora

Sono in corso investimenti per aumentare la superficie dedicata. I carciofi dell’azienda invece pagano le gelate

Fare festa con le Fragolose, anche in compagnia (sempre con la massima attenzione) finalmente si può. In un’Italia quasi chiusa tra arancione, arancione scuro e rosso nell’isola si riparte con il nuovo colore bianco. A prescindere però dall’emergenza sanitaria stanno andando bene le dolci bontà della Op Agricola Campidanese con il marchio L’Orto di Eleonora. Salvatore Lotta, direttore commerciale, ne ha parlato con myfruit.it.

Qualche ritardo, ma ora raccolta di soddisfazioni

fragolose

Le serre di produzione delle FraGolose

Il manager sardo scatta la fotografia della campagna delle Fragolose: “E’ partita in ritardo, si sta avviando in questi ultimi giorni grazie a delle belle giornate di sole che ci mancavano da tempo”.

Ma non sempre chi tardi arriva, male alloggia come ci spiega Lotta: “Stiamo raccogliendo buone soddisfazioni, la qualità è eccezionale e speriamo che i consumi rimangono alti“.
Il responsabile vendite conferma che nei mercati manca prodotto: “Si nota qualche difficoltà”.

Bene i prezzi: cestino da 1,80 a 2 euro

FraGolose

FraGolose nelle confezioni 250 grammi

Il dolce frutto dei territori di Terralba e San Nicolò d’Arcidano, due comuni della provincia di Oristano, presente sui mercati fino a inizio estate sta ottenendo delle buone quotazioni. Il prezzo di un cestino da 250 grammi, la varietà Sabrina di Sardegna, oscilla da 1,80 a 2 euro. Sono in tanti fuori dall’isola e nei social a chiedere le FraGolose, ma la distribuzione, in tutta la Gdo sarda,  è  a livello locale. “Si tratta di un prodotto molto particolare – sottolinea Salvatore Lotta – stiamo facendo investimenti per per aumentare gli ettari coltivati“.

I carciofi pagano le gelate

Il clima influisce sulla campagna dei carciofi di Agricola Campidanese. Si paga, come in tutte le altre aree di produzione, il prezzo alle gelate. “Stanno iniziando le prime importanti difficoltà – spiega Salvatore Lotta – a reperire prodotto buono”. Aumenterà, quindi, il prezzo nei mercati. Oltre nell’isola i carciofi dell’azienda agricola si vendono nelle regioni del nord Italia.

(Visited 243 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-30aprile