Arcadia_top news_15-22aprile_2024
Piccoli Frutti

Piccoli frutti: bene la fragola, manca il lampone che tocca i 24 euro

Con l’aumento dei volumi calano i prezzi nei principali mercati all’ingrosso. Il punto con Federico Fapanni, responsabile vendite Ortobergamo

Con il bel tempo s’impennano le vendite di fragole e piccoli frutti all’ingrosso. La campagna sta andando bene anche se con l’aumento dei volumi cala il prezzo delle fragole, solo con il prodotto premium supera i 5 euro il kg. Fa eccezione il lampone. Manca prodotto e l’origine italiana, Basilicata soprattutto, arriva a quotare 23/24 euro il kg nei mercati all’ingrosso. Il punto con Federico Fapanni, responsabile vendite Ortobergamo.

Con la primavera bene le fragole

Dal mercato di Bergamo buone notizie. “Stiamo procedendo abbastanza bene, le quantità iniziano a esserci. Non siamo ancora a livelli di piena campagna, ma c’è una buona offerta di fragole. Il prodotto si esaurisce giornalmente, si registra l’aumento delle vendite il fine settimana. Dopo il freddo delle ultime settimane con il bel tempo le persone cercano la nuova frutta, quindi, fragole, piccoli frutti, ma anche i meloni. Tanti supermercati vanno in offerta con le fragole, immancabili“.

Le quotazioni: il premium supera i 5 euro

Aumentano i volumi, calano i prezzi. “Anche la fragola è scesa, abbiamo una forbice da 3,5 a 5 euro il kg.  L’origine è Basilicata, Campania, Sicilia ma anche Spagna. Il prodotto lucano oscilla da 4 a 5 euro il kg con la linea premium. Vanno bene le varietà Rossetta e Marimbella – racconta l’operatore di Bergamo – altre varietà quotano tra 3,50 e 4 euro. Il prodotto della Campania si presenta con la padellina da due kg con belle varietà e si vende a 7,50 /9 euro”.

Manca il lampone, il prezzo dell’italiano arriva a 23/24 euro

Non soffre la richiesta dei lamponi, ma come spiega Fapanni: “C’è meno disponibilità di merce. Il prodotto italiano, principalmente Basilicata, quota 23/24 euro il kg. Nell’ultima settimana ha registrato un aumento di due euro il kg. Soffrono anche all’estero ma  presenta quotazioni minori: 17/18 euro la cassettina”.

Mirtilli italiani a 20 euro la padella

Gli altri piccoli frutti? “I mirtilli italiani quotano 20 euro con la cassetta da 2 kg,  origine Basilicata con un prodotto bello, croccante, resistente fuori frigo e con un sapore particolare. More? Sono senza da un mese, ma nel mercato c’è prodotto estero”.

Concludiamo l’intervista con Fapanni con i prodotti di stagione. “Con l’arrivo della  primavera oltre le fragole e i piccoli si vendono bene i meloni. C’è voglia di variare. Stanno andando bene il Philibon dalla Martinica e quello a polpa rossa a marchio L’Accent dal Marocco. In attesa della Sicilia e poi Mantova”.

Quotazioni dei piccoli frutti dai mercati nazionali

Vediamo le quotazioni nei mercati. Per quanto riguarda il ribes si ha prodotto italiano e olandese. Alcuni prezzi: Verona (Olanda 18,50 euro il kg),  Roma (Italia 19), Napoli (italia 19,50), Firenze (Olanda 21). Sulle more c’è soprattutto prodotto messicano che quota dai 17 euro di Verona ai 21 di Napoli, Bologna e Roma.  Ancora origine peruviana per i mirtilli con queste quotazioni: Verona (16,50 euro il kg), Roma (19), Padova (17), Napoli (15).

(Visited 254 times, 1 visits today)