macfrut_topnews_02-16ago
Frutta a guscio ed essiccata

Noci: nel Forlivese si prevede un buon raccolto

Denis Fabbri, dell’omonima azienda agricola, spiega: “Il 2020 è stato eccezionale, ma anche per quest’anno sono ottimista”

Non ci sarà forse una produzione eccezionale come quella del 2020, quando Denis Fabbri, titolare dell’Azienda agricola Fabbri Denis di Forlì, è riuscito a raccogliere 170 quintali di noci biologiche all’interno del suo noceto di 5,5 ettari. Tuttavia, ci si attendono comunque buoni quantitativi e una qualità che rimane sempre alta.

A confermarlo è lo stesso Denis Fabbri, che interpellato da myfruit.it ha spiegato: “Come azienda, produciamo noci dal 2008. Io mi occupo delle lavorazioni in campagna e mia moglie Elsa del post raccolta e della commercializzazione. Fin da subito abbiamo intrapreso la strada del biologico, che continuiamo tuttora, e nel 2020 abbiamo registrato una produzione eccezionale, sia in termini di quantitativi, sia di qualità. Per quest’anno – prosegue Fabbri – al momento le cose in campagna sono andate bene. Probabilmente non ci sarà una produzione analoga a quella dello scorso anno perché anche il noce, dopo un anno di carica, difficilmente si ripete con gli stessi quantitativi, ma resto comunque ottimista, sia per la quantità sia per la qualità. Sarà importante, in questo senso, non avere un ottobre particolarmente piovoso”.

Nonostante i quantitativi importanti di noci prodotte ogni anno, Fabbri si è organizzato per vendere esclusivamente dal produttore al consumatore.

“Se riesco – prosegue – cercherò anche in futuro di rimanere fuori dal circuito della Gdo. Al momento, infatti, riesco a vendere tutta la mia produzione direttamente in azienda ai singoli consumatori o a gruppi di acquisto solidale, con reciproca soddisfazione delle parti. Del resto, ci siamo attrezzati anche con un nostro laboratorio interno dove svolgiamo diverse operazioni post raccolta: smallatura, lavaggio, spazzolatura, essiccazione e selezione. Proprio la selezione, peraltro, è un’operazione che svolgiamo due volte: una prima dell’essiccazione, una dopo l’essiccazione. Questo è importante per la calibratura del frutto, ovvero per garantire ai nostri clienti di acquistare noci del medesimo calibro. Inoltre – conclude Fabbri – offriamo la possibilità di acquistare anche il nostro prodotto già sgusciato”.

(Visited 91 times, 1 visits today)
mytech_bottomnews