VOG_topnews_9dic-6gen
Biologico

Brio protagonista a Fico e al Forum di Legambiente

Brio
Redazione
Autore Redazione

L’azienda del gruppo Apo Conerpo presentata come case history per il biologico e per l’etica d’impresa a Bologna e Napoli

Aggrega 443 aziende agricole biologiche in tutta Italia, con una superficie coltivata pari a 1.690 ettari e una produzione annua di circa 45.000 tonnellate. Sono alcuni dei numeri che Brio, una delle realtà protagoniste del biologico e dell’ortofrutta in Italia, ha presentato in occasione dell’evento “Conoscere il Biologico – Storie di successo del bio italiano” che si è svolto a Bologna presso FICO, con la presenza di Andrea Bertoldi, direttore affari generali.

AndreaBertoldi_BrioSpa

Andrea Bertoldi, direttore affari generali di Brio Spa

Spostandosi da Bologna a Napoli, al Forum Nazionale Agroecologia di Legambiente si è parlato di etica del cibo e in questo caso Brio ha promosso il progetto etico e solidale dell’Ananas Dolcetto del Togo come esempio virtuoso nel mondo della cooperazione internazionale e nel settore del biologico. “Il progetto Ananas Dolcetto a marchio Alce Nero valorizza una varietà di ananas biologico, prodotto tipico e distintivo del TOGO nonché fonte di reddito per le comunità locali agricole – comunica l’azienda in una nota –. Tra queste, la CPJPPAB (Cooperative Préfectoral de Jeunes Producteures Professionels d’Ananas Biologique), che rappresenta 1.300 giovani agricoltori, per un terzo donne, impegnati nella coltivazione di circa 500 ettari di ananas biologico e organizzati in impresa cooperativa.”

Nel progetto sono coinvolte, oltre a Brio,  Agrintesa, aderente al Gruppo Apo Conerpo, la ONG di Confcooperative Coopermondo, che insieme ad un pool di Banche di Credito Cooperativo e a Federcasse promuove l’agricoltura sostenibile e la finanza popolare.

(Visited 5 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento