VOG_TopNews_22ot-19nov
Aziende

Bonduelle, prosegue la formazione a bar, ristoranti e pizzerie

BonduelleFoodService_Formazione_Chef
Redazione
Autore Redazione

Seconda tappa che il percorso di formazione che coinvolge noti chef ed operatori del mondo Horeca con masterclass specifiche

Dopo il primo incontro dello scorso settembre che aveva coinvolto lo chef stellato Daniel Facen, Bonduelle Food Service, la divisione del Gruppo Bonduelle specializzata per il canale HoReCa ha svolto la seconda tappa ad un altro gruppo di operatori del settore nel laboratorio di Osio Sotto in provincia di Bergamo.

L’obiettivo è quello di scambiarsi conoscenze e consigli testando allo stesso tempo le  potenzialità di alcuni ingredienti. L’incontro, che è stato suddiviso in tre masterclass rivolte a ristoranti, bar e pizzerie, ha visto la partecipazione di formatori membri di Top Italian Chef: Luca Montersino, che ha parlato di cucina contemporanea illustrando tecniche come la vaso-cottura, proponendo ad esempio il Baccalà pil-pil; Antonio Cuomo, che ha presentato proposte vegetali a base di mousse realizzate con il sifone per personalizzare il servizio al bar, come la spuma di mais con gamberetti; Monica Travini assieme a Monica Bianchessi, che hanno declinato la stessa ricetta sia in versione classica servita al piatto sia sulla pizza gourmet, per una formazione mirata al canale pizzerie. In particolare le due note chef hanno mostrato la preparazione della pizza al vapore con purea di broccoli Bonduelle, calamari al limone e burrata. 

Luca Montersino

Luca Montersino

In titale hanno preso parta alla giornata di formazione 10 ristoranti, 5 bar e 4 pizzerie provenienti da vari comuni e città della Lombardia, più un locale con sede a Sassuolo. “Attraverso questo incontro, tutti hanno avuto l’opportunità di raccogliere spunti e nuove tecniche da mettere in pratica nei loro locali oltre a individuare eventuali bisogni da soddisfare – afferma l’azienda in una nota -. Ma l’apprendimento non finisce in “aula”: Bonduelle Food Service Italia alla fine di ogni giornata fornisce ai partecipanti una campionatura omaggio per permettere loro di provare alcuni prodotti direttamente all’interno del proprio locale, ricevendo così un feedback dagli utilizzatori coinvolti per ottenere spunti di miglioramento continuo. Il programma proseguirà con la terza e ultima tappa del primo ciclo in aprile”.

Scrivi un Commento