solarelli_topnews_16-30set
Aziende

Cresce ancora il Gruppo VéGé con il ritorno di Euroesse

Euroesse_Vege
Redazione
Autore Redazione

In Campania lasciano Auchan ed entrano nel gruppo 22 punti vendita al dettaglio e 1 cash and carry a insegna Euroesse

Non si ferma il piano di espansione del Gruppo VéGé che mette a segno un’altra affiliazione dopo il recente arrivo di Vega Società Cooperativa. Dal primo gennaio del 2019, infatti, diventerà operativo l’ingresso anche dei punti vendita a insegna Euroesse del nuovo socio F.lli Morgese s.r.l. che lascia Auchan per ritornare ad aggregarsi al noto gruppo della distribuzione moderna italiana.

Radicato in Campania, può contare su 22 punti vendita al dettaglio e 1 cash and carry: l’azienda manterrà la propria insegna e inserirà in tutti i suoi negozi, compresi quelli degli affiliati, anche i prodotti a marchio VéGé. L’accordo consente a VéGé di consolidare ancora di più la sua leadership in Campania, che già conta su imprese socie come Bava S.r.l., Caramico Gaetano & C. S.p.A., Colonial Sud S.p.A., Gambardella S.r.l., Gargiulo & Maiello S.p.A., Moderna S.p.A., Multicedi S.r.l., Nocera Bros S.r.l., S.I.D.I. Piccolo S.r.l. Sistemi Distributivi. 

Soddisfazione da parte di Nicola Mastromartino, presidente del Gruppo VéGé, che sottolinea come il ritorno di questa insegna sia la “dimostrazione che lavorando con umiltà, competenza e trasparenza, i valori che connotano da sempre il nostro Gruppo, si creano rapporti di fiducia e reciproco rispetto che non si sciolgono mai definitivamente e permettono di lavorare insieme ad un progetto comune anche a distanza di tempo”. 

“La nostra impresa, con una storica matrice familiare, ha la volontà di realizzare un’ulteriore  espansione sul territorio” –  dichiara invece Roberto Morgese, amministratore unico della F.lli Morgese “In Gruppo VéGé abbiamo trovato interlocutori che condividono i nostri valori e un network nazionale dinamico, pronto a sostenere il nostro programma di crescita. Infine è una sorta di ritorno alle origini, in quanto nostro padre Carlo, fu uno dei fondatori della VéGé in Campania, già negli anni 60”.  

Scrivi un Commento