Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07
Trend e Mercati

#iomangioitaliano. Il sostegno del Consorzio Pomodoro di Pachino Igp

Il Consorzio chiede più controlli dopo il caso di E. Coli trovata in pomodori provenienti dal Marocco

La campagna del promossa dal Ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali denominata #iomangioitaliano vede tra i suoi aderenti anche il Pomodoro Igp di Pachino. Dopo aver preso il via mercoledì 4 giugno con l’amichevole tra Italia e Lussemburgo, intende da qui in poi intende sensibilizzare e promuovere tra i consumatori il valore e il gusto della produzioni agroalimentari italiane, nonché quelle a denominazione Dop e Igp. La campagna si inserisce anche in un più ampio quadro di iniziative che il Governo intende mettere in campo per la promozione del settore agricolo e alimentare del nostro Paese, puntando sulla qualità e sull’origine sicura dei prodotti.

In una nota il Consorzio Pomodoro di Pachino Igp sottolinea poi come la campagna #iomangioitaliano sia partita “nei giorni in cui una partita di pomodoro contaminata da E. Coli proveniente dal Marocco è stata distribuita dalla Francia in Germania, Romania, Regno Unito, Slovacchia, Repubblica Ceca e anche Italia, seminando preoccupazione e creando i primi casi di contagio. Si tratta dell’ennesima emergenza che l’Europa, e quindi il nostro Paese, si trova ad affrontare nell’ambito della sicurezza alimentare a causa di controlli non troppo efficaci e un’informazione carente tra i consumatori.” L’auspicio del Consorzio, quindi. Che è questa campagna non sia solo uno slogan pubblicitario ma “scelta consapevole che il Consorzio intende proporre a tutti i consumatori che puntano, oltre che al gusto, anche alla salute in un momento in cui i prezzi alla produzione sono ai minimi storici e nei banchi di vendita la confusione regna sovrana”.

(Visited 15 times, 1 visits today)