Arcadia_top news generale_22apr-12mag_2024
Trend e Mercati

La crisi fa bene alla zucca. Ora si mangia

Secondo Coldiretti cala l’acquisto di zucche ornamentali per Halloween, ma cresce il suo vero consumo in cucina

Nonostante la tradizione statunitense di festeggiare Halloween, con conseguente corsa all’acquisto di zucche ornamentali da intagliare, sia oramai entrata a far parte anche delle consuetudini italiane, quest’anno la crisi, sembra metterla a dura prova. Secondo Coldiretti la spesa di zucche è scesa del 10%. Ma non tutti mali vengono per nuocere a quanto pare: infatti, sempre secondo l’organizzazione degli imprenditori agricoli, aumentano invece coloro che la utilizzano in cucina.

Questo è infatti il periodo migliore per consumare un ortaggio prima di tutto gustoso e delicatamente dolce, e al tempo stesso ricco di minerali come calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco, e che inoltre contiene una discreta quantità di fibre, antiossidanti come il betacarotene e una vasta gamma di aminoacidi.

In Italia quest’anno la produzione di zucca , che si concentra in Lombardia (Mantova, Cremona, Brescia), Emilia Romagna (Ferrara), Veneto (Venezia) e Campania, è superiore a quella dell’anno scorso (circa 50 milioni di chili) con prezzi sostanzialmente stabili (superiori all’euro al chilo).

Fonte foto: Dissapore.com

(Visited 26 times, 1 visits today)