Retail

Lidl e le uova di Pasqua solidali

Avatar
Autore Redazione

Per ogni acquisto l’insegna donerà un euro a Fondazione Abio per sostenere i progetti rivolti ai bambini e agli adolescenti ospedalizzati

Dopo che le conseguenze della pandemia hanno reso l’ospedalizzazione un’esperienza ancora più difficile per bambini e genitori, Lidl Italia ha ritenuto importante lanciare un’iniziativa a sostegno dei pazienti pediatrici e delle loro famiglie.
A partire da lunedì 27 marzo, in tutti i 730 store della catena sarà disponibile l’uovo solidale deluxe. Per ogni uovo acquistato, infatti, Lidl Italia donerà un euro a Fondazione Abio Italia onlus, che dal 2006 coordina tutte le Associazioni Abio presenti sul territorio nazionale.

I progetti

Con 55 associazioni e 4mila volontari che prestano servizio in oltre 200 reparti in Italia, da oltre 40 anni Abio si prende cura dei bambini che devono affrontare la permanenza in ospedale ed è quindi una delle più importanti realtà del volontariato italiano al fianco dei pazienti pediatrici.
L’associazione ha l’obiettivo di rendere meno traumatica possibile la loro esperienza e di aiutare in questo modo anche le famiglie. Con il sostegno di Lidl, Abio si dedicherà principalmente a due progetti: il primo, ripartiamo da Abio, è mirato a rimodulare il servizio delle associazioni che gradualmente stanno ripartendo con il servizio in presenza al fianco dei bambini in ospedale dopo l’emergenza Covid-19, durante la quale non potendo accedere fisicamente ai reparti hanno portato il proprio sostegno a distanza attraverso donazioni e attività online. Il secondo progetto sostenuto dall’insegna è il kit d’accoglienza, composto da uno zainetto che contiene matite, libri e giochi, il quale viene regalato ai bambini che arrivano in ospedale, per permettere loro una permanenza il più naturale e giocosa possibile.

“Ancora prima dell’orgoglio, sono la responsabilità e il senso del dovere che ci spingono a sostenere progetti come quelli di Fondazione Abio, che da anni si adopera per rendere meno difficile il contesto dell’ospedale agli occhi dei bambini che ci devono vivere per periodi più o meno lunghi. Un impegno prezioso che permette ai piccoli pazienti di giocare e che li distoglie, almeno in parte, dalla malattia, aiutando anche i genitori ad affrontare questi momenti”, ha commentato così la collaborazione Alessia Bonifazi, Responsabile Comunicazione e csr Lidl Italia.

“Ringraziamo di cuore Lidl e tutti i clienti che vorranno sostenere questa collaborazione così preziosa. Il sostegno di realtà come Lidl, che credono nella nostra attività e nell’impegno con cui da oltre 40 anni ci prendiamo cura dei bambini in ospedale e delle loro famiglie, ci permette di portare avanti i nostri progetti in tutta Italia”, aggiunge Maria Ciaglia, responsabile dell’area comunicazione e progetti di Fondazione Abio Italia.

Fonte: Lidl

(Visited 601 times, 1 visits today)