Retail

Un nuovo Penny a Milano

Avatar
Autore Redazione

L’insegna del gruppo Rewe da domani anche in via Strigelli. E’ il 16esimo negozio nella metropoli lombarda e il 95esimo nella regione

Aprirà domani, 10 novembre 2022, un nuovo punto di vendita Penny a Milano, precisamente in via Strigelli 16, angolo Piazza Martini. Disegnata alla fine dell’Ottocento dal piano Beruto e realizzata nei primi anni del Novecento, piazza Martini è una delle principali piazze della zona di Calvairate, in cui tra gli anni ‘50 e ’70 si è sviluppato il tessuto edilizio, denso e prevalentemente popolare.

La posizione del negozio è, dunque, strategica e comodamente raggiungibile dall’intero quartiere, sia a piedi che con i numerosi mezzi pubblici che attraversano la piazza, facendone un punto di riferimento per la spesa di tutti i giorni. Le molteplici vetrine affacciate lungo via Strigelli abbracciano la piazza fino a via Oltrocchi, garantendo l’ottima visibilità e riconoscibilità del punto vendita.

Il negozio è stato completamente ristrutturato: con una sala vendita di circa 600 mq, comprensiva di reparto macelleria take away e angolo bake off per sfornare pane caldo tutto il giorno, il nuovo spazio Penny è riconoscibile per la vicinanza alle esigenze del cliente cittadino, che incontra la qualità e la convenienza del brand in una città frenetica e sempre più costosa.

L’apertura del nuovo negozio Penny, il numero 95 in Lombardia e il numero 16 a Milano, ha permesso l’impiego di circa 10 collaboratori del territorio.

Anche in questo caso, il brand punta sulla sostenibilità, adottando tecnologie con basso impatto ambientale in grado di migliorare la percezione dell’ambiente. L’obiettivo di ottenere la massima qualità riducendo i consumi è stato perseguito installando corpi illuminanti a led con bassi consumi energetici ed alta resa cromatica e banchi frigoriferi con chiusure vetrate in grado di abbattere i consumi e migliorare il comfort climatico lungo il percorso di acquisto. Queste tecnologie contribuiranno a risparmiare fino a 63.000 kWh annui di energia elettrica, traducibili in circa 12 tonnellate equivalenti di petrolio non bruciate ed una mancata emissione di CO2 in atmosfera pari a circa 16 tonnellate.

Fonte: Penny

(Visited 561 times, 1 visits today)
superbanner