Cultiva_SUPERbanner_3-9ott
Interpoma_topnews_26set-16ott
Retail

Coop riapre ad Arezzo e punta su freschezza e filiere locali

Avatar
Autore Redazione

Nel reparto ortofrutta attenzione particolare al biologico. Non mancano prodotti confezionati e referenze di IV e V gamma

Dopo i lavori di ristrutturazione, riapre la Coop di via Vittorio Veneto ad Arezzo. Nella progettazione del nuovo negozio è stato dato ampio spazio al servizio e alle referenze locali, con un occhio particolare ai valori fondanti della Cooperativa, come ambiente – sono state adottate precise soluzioni di efficientamento energetico –  territorio, salute, e alla convenienza. Il negozio è pensato per una spesa veloce, quotidiana.

Il reparto ortofrutta

Il reparto ortofrutta propone frutta e nella verdura provenienti da fornitori selezionati e filiera corta, con una attenzione particolare al biologico, un’ampia proposta di prodotti confezionati e una speciale selezione fior fiore Coop.

E poi, zuppe pronte, legumi e frutta secca, per un’alimentazione sana ed equilibrata, sempre più richiesta dal consumatore il quale potrà essere aiutato nella propria spesa da un supporto alle vendite presente direttamente in reparto in determinate fasce orarie. L’obiettivo è rispondere alle esigenze di spesa quotidiana e offrire prodotti freschi e freschissimi di qualità e assortiti.

Un pdv amico dell’ambiente

Numerose le caratteristiche che rendono il nuovo punto di vendita amico dell’ambiente. Fra queste la sostituzione del precedente impianto frigo, con uno con centrale più ecologica efficiente e sicura, ed energeticamente conveniente rispetto agli impianti convenzionali. Inoltre sono state rinnovate le celle frigorifere e i banchi frigo sono stati cambiati, introducendo gli sportelli di chiusura per evitare la dispersione del freddo. Infine sono stati sostituiti tutti i corpi illuminanti dell’area di vendita e dei reparti con prodotti a Led, che riducono sensibilmente i consumi.

La collaborazione con i consumatori

“Questa riapertura è stata preceduta da un percorso di ascolto che ha coinvolto oltre 550 persone – afferma Daniela Ceccarelli, presidente sezione soci Coop di Arezzo – Siamo così entrati in contatto con una rappresentanza ampia di questa parte di Arezzo che ci ha confermato l’importanza della Coop come negozio di vicinato, ma anche luogo di incontro. Sono state avanzate delle richieste a cui abbiamo risposto e altre che ci permetteranno di promuovere nuove iniziative nelle prossime settimane. Ringraziamo Unicoop Firenze per la disponibilità all’ascolto e chi ha risposto a sondaggi ed interviste per la partecipazione. Ogni voce per noi è preziosa e come sezione soci invitiamo tutti i cittadini ad avvicinarsi alle nostre iniziative”.

Il percorso di ascolto ha coinvolto 25 associazioni ed enti, 240 persone che hanno partecipato al sondaggio, 210 persone che sono state informate del percorso alle postazioni mobili promosse per ascoltare il quartiere. Di queste 55 hanno risposto alle interviste, condividendo il loro parere e le loro aspettative sul rinnovamento del punto di vendita. In tutto le persone coinvolte sono state oltre 550. Le principali indicazioni emerse disegnano il negozio come un punto di riferimento fondamentale per la zona ma non solo, sia dal punto di vista commerciale sia in quanto spazio di incontro e come occasione di socialità per i cittadini, in particolare i più anziani, molto numerosi in questa zona di Arezzo. Le interviste hanno inoltre sottolineato l’importanza dell’interazione e la costruzione di un legame tra clienti e dipendenti.

Rispetto alle attività sociali, le richieste degli intervistati sono orientate all’ambiente, con iniziativa per il verde e di contrasto allo spreco, di solidarietà, mirate ad ascolto, integrazione, cultura con corsi vari e benessere.

Fonte: Unicoop Firenze

(Visited 66 times, 1 visits today)
superbanner