solarelli_topnews_16-30set
Reparto Ortofrutta

[Video] Leader Price, la sfida italo-francese del mondo discount parte da Como

LeaderPrice_Como

Arriva anche in Italia l’insegna francese di Geimex/Gruppo Casino in partnership con Crai. Pay off: il piacere della semplicità. Obiettivo: 200 punti vendita in 5 anni, nonché diventare tra i top dell’universo discount

Metti insieme uno dei leader mondiali della grande distribuzione, i francesi del Gruppo Casino, e una delle insegne italiane più capillarmente diffuse su tutto il territorio nazionale, vale a dire Crai. Dalla partnership italo-francese ecco quindi arrivare anche in Italia Leader Price, colosso dell’universo discount d’Oltralpe con 1100 punti vendita, che ha inaugurato il suo primo punto vendita italiano a Como mercoledì 23 maggio.

E il piano di sviluppo è importante perché prevede entro il 2018 già 20 aperture dislocate tra Piemonte e Lombardia – settimana prossima saranno operativi anche altri due store a Voghera (PV) e Borgo Satollo (BS) –  ma soprattutto entro 5 anni l’obiettivo è quello di superare i 200 punti vendita in tutta Italia che più o meno porteranno ad assumere circa tra 2000/2500 persone.

Per far questo la strategia è quella di utilizzare non solo la gestione diretta quanto anche l’affiliazione e accordi di master franchising con imprenditori di tutto il territorio italiano. D’altronde l’obiettivo dichiarato da un po’ tutti i vertici presenti in via Regina Teodolinda 53 è quello di diventare uno dei primi tre operatori nel mondo discount nei prossimi 5 anni. “È un progetto nazionale, concepito per arrivare ovunque” ha affermato il presidente Giangiacomo Ibba.

Tre i format previsti, da 300 metri quadrati, da 600 metri quadrati e infine da oltre 800, come il primo aperto a Como. Pulito, semplice, con il reparto ortofrutta all’inizio del negozio e di buon impatto, il punto vendita è caratterizzato anche dalla presenza di panetteria e pasticceria e banco macelleria, in linea con un’attenzione ai reparti fresco e freschissimo che intende essere uno dei punti distintivi della nuova insegna, e un focus ai prodotti italiani che rappresentano in questi reparti l’80% dell’assortimento complessivo provenienti da fornitori locali e di prossimità.

Sul fronte dei prodotti a marchio la scelta è stata differente rispetto ad un po’ tutte le altre insegne della grande distribuzione, discount inclusi, non tanto sul fronte della quota – circa l’80%, quindi molto importante ed in linea con la scelta fatta anche da altri competitor dello stesso comparto – quanto sulla scelta di utilizzare il solo marchio dell’insegna, Leader Price, e nessun altro. Quindi niente segmentazione, niente marchi di fantasia. “Abbiamo voluto metterci la faccia” ha sottolineato in questo caso l’amministratore delegato Mario Maiocchi. Il marchio mainstream, quindi, per quanto riguarda i prodotti MDD sarà Leader Price, con 150 referenze biologiche (Leader Price Bio) e 100 prodotti SOOA, dedicati all’igiene e alla cura della persona.

Ambiziosi? Certamente, come non esserlo d’altronde per cercare di spiccare in un settore, quello dei discount o negozi di convenienza che dir si voglia, ormai sempre più affollato e competitivo in Italia, dopo l’arrivo di Aldi qualche mese fa? Non a caso non manca l’aggressività nei prezzi, quanto meno in questo primissimo punto vendita di Como, comunque già molto indicativo della filosofia di un player che contribuirà ad alzare ancora di più l’asticella della concorrenza in Italia.

Nei video le interviste a Mario Maiocchi, amministratore delegato Leader Price Italia, Marco Bordoli, amministratore delegato CRAI Seco Spa, Luca Cattaneo, direttore acquisti Leader Price Italia.

Scrivi un Commento