sorma_topnews_17giu-1lug
Reparto Ortofrutta

Aldi e Lidl in Germania: sì alla riduzione degli imballaggi di plastica per frutta e verdura

AldiLidl_Gemelli
Redazione
Autore Redazione

Meno imballaggi in plastica, soprattutto per frutta e verdura, lo chiedono i cittadini tedeschi in un sondaggio di PricewaterhouseCoopers. I due big del mondo discount disponibili a diminuire il loro impiego

I due storici rivali tedeschi del mondo discount, Aldi e Lidl, uniti nella lotta contro gli imballaggi in plastica, soprattutto se utilizzati per confezionare frutta e verdura. Ne parlano molte testate in lingua tedesca che riportano le dichiarazioni di alcuni esponenti dei due storici discounter dopo che un sondaggio di PricewaterhouseCoopers (PwC) ha rivelato come l’82% dei cittadini tedeschi sarebbe disponibile ad acquistare i propri alimenti quotidiani anche senza imballaggi, tra i quali frutta e verdura, mentre il 63% preferirebbe entrare in un supermercato dove una parte degli alimenti sia venduta anche sfusa.

Stando alle dichiarazioni di alcuni portavoce dei due big del mondo discount, la partita sul tema della riduzione degli imballaggi in plastica si gioca soprattutto nel reparto ortofrutta. Lidl ha dichiarato di voler aumentare il numero di referenze ortofrutticole sfuse, Aldi Nord ha confermato come l’obiettivo sia quello di diminuire notevolmente il numero di prodotti del reparto ortofrutta venduti al momento all’interno di imballaggi in plastica, Aldi Sud sta studiando materiali alternativi alla plastica  per confezionare frutta e verdura.

Cresce, quindi, sempre di più la sensibilità dei consumatori verso il tema della lotta agli imballaggi di plastica a quanto pare. Qualche tempo fa, non a caso, la notizia del primo supermercato senza imballaggi in plastica, inaugurato Ad Amsterdam a insegna Ekoplaza aveva fatto il giro del mondo

Fonte news: stern.de | gala.de

Scrivi un Commento