WebinarR0_slider1_12_26set
Solarelli_topnews_12-25set
Prodotti

Il Consorzio Mela Alto Adige cerca partner in Italia e Spagna

Avatar
Autore Redazione

L’obiettivo è promuovere e valorizzare il prodotto Igp. L’appalto vale 3,2 milioni in 36 mesi

Il Consorzio Mela Alto Adige/Südtiroler Apfelkonsortium, che opera per la tutela, la promozione, la valorizzazione, l’informazione del consumatore e la cura generale degli interessi relativi al prodotto Mela Alto Adige Igp, ha emesso un bando per la ricerca di un organismo di esecuzione incaricato della realizzazione delle azioni (attività/iniziative/costi) rivolte al raggiungimento degli obiettivi previsti dal programma che verrà presentato alla Commissione europea e che si svolgerà, se approvato, nei seguenti Paesi del mercato europeo: Italia e Spagna utilizzando come prodotto testimonial la mela.

Il valore totale stimato dell’appalto, iva esclusa, è di 3.262.174 euro in 36 mesi, di cui 2,1 per l’Italia.
Le attività da svolgere in ambito progettuale riguardano attività di pr, di informazione e di promozione dei prodotti agricoli di qualità europea, organizzazione di eventi e degustazioni presso i punti di vendita, campagna stampa ed elaborazione di materiale informativo e promozionale.

Termine per il ricevimento delle domande di partecipazione è il 27 settembre 2022, con apertura delle offerte il giorno seguente.

Il target della promozione

Consumatori (bambini, giovani, anziani), responsabili degli acquisti, operatori e addetti al settore agro-alimentare, Gdo e settore Horeca, nonché giornalisti (anche del settore salute, sport, nutrizione, benessere), blogger e influencer, opinion leader e decision maker, operatori sanitari (nutrizionisti, dietologi, studenti/tirocinanti settore salute), responsabili delle mense scolastiche o altre mense sono le figure target del programma.

Gli obiettivi del programma

Quanto agli obiettivi, il bando riporta i seguenti: informare i consumatori sui vantaggi derivanti dall’adozione di regimi alimentari più sani che prevedano un aumento del consumo di frutta fresca e verdura, prodotti nell’Unione europea e caratterizzati da alti standard di qualità e sicurezza; aumentare il consumo del prodotto testimonial del programma, quale esempio della varietà e versatilità della produzione orto-frutticola dell’Unione e, di conseguenza, di tutti i prodotti orto-frutticoli europei – contribuendo così al raggiungimento della quantità di consumo raccomandata dall’Oms (400 grammi/cinque porzioni al giorno, a persona); aumentare l’appeal e quindi la competitività e le quote di mercato dei prodotti orto-frutticoli dell’Unione, anche attraverso attività mirate presso specifiche tipologie di gruppi target (per esempio i bambini/giovani, gli sportivi, gli anziani).

Fonte: Consorzio Mela Alto Adige

(Visited 93 times, 1 visits today)