VOG_topnews_9dic-6gen
Prodotti

Mela Val Venosta, volumi in aumento e crescita nel bio

La raccolta di VI.P registra un incremento del 5%, ottima qualità dei frutti e prezzi buoni. La mela bio della Val Venosta aumenta del 20%

Raccolta positiva e oltre le aspettative per Mela Val Venosta, la cui campagna vendite è entrata ormai a pieno regime. Rispetto alla previsione iniziale che dava gli stessi volumi del 2018, la raccolta complessiva si è attestata su 350mila tonnellate lorde con una crescita di circa il 5% per le mele da tavola rispetto alla stazione precedente.

Scendendo nel dettaglio varietale, si è verificato un aumento di Golden e Pinova nelle ultime settimane pre-raccolta, in particolare nella parte più alta della Val Venosta, e grazie alle ottime pezzature i produttori riusciranno a gestire regolarmente il decumulo. Per quanto riguarda le rosse-bicolori (come Gala, Red Delicious e Kanzi®)  la produzione è leggermente in calo a causa dei calibri più piccoli dovuti dall’andamento climatico della primavera 2019. Ambrosia™ presenta invece una pezzatura ottimale e in queste  settimane inizierà anche la lavorazione e la vendita delle altre varietà club. Qualità e colore dei frutti sono molto buoni.

Fabio Zanesco direttore commerciale di VI.P

“Sia per il convenzionale che per il biologico la campagna è ormai iniziata a pieno regime per le varietà principali, il mercato è abbastanza dinamico e le vendite sono fino ad oggi positive in termini di volumi” dichiara Fabio Zanesco direttore commerciale di VI.P, l’associazione delle cooperative ortofrutticole della Val Venosta. “I livelli di prezzi sono buoni per la primissima fase della stagione e mostrano una dinamica di mercato molto diversa dal 2018, che si era rilavata come la peggiore campagna del decennio per i produttori”.

Quest’anno i produttori della Val Venosta hanno inoltre aumentato i volumi di mele biologiche grazie a nuovi impianti ed  è stato predisposto un  magazzino dedicato al bio nella cooperativa Juval.

“La dinamica di inizio stagione è stata positiva e pienamente relazionata con l’aumento di circa il 20% della produzione disponibile dovuta ai nuovi impianti che hanno terminato la conversione –  spiega Gerhard Eberhöfer, responsabile vendite Bio Val Venosta – la disponibilità per 12 mesi, che è parte fondante del nostro piano strategico, è quindi garantita a livello di servizio per i nostri clienti”.

(Visited 11 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento