Prodotti

Pomodoro: gusto e consistenza per dodici mesi all’anno

PomodoroPlumIsiSementi

La collaborazione tra Isi Sementi e Piano Conti per rispondere alle richieste della distribuzione

Il prodotto per dodici mesi all’anno con qualità organolettiche costanti, è questo il desiderata sul quale si gioca molto del rapporto tra la grande distribuzione organizzata e le aziende ortofrutticole, specie con i fornitori di prodotti ad alta rotazione che costituiscono il cuore dell’assortimento del reparto ortofrutta, come il pomodoro. 

PianoConti_IsiSementi_Pomodori

Da sinistra: Bartolomeo Santaera, area manager Sicilia per Isi Sementi e Carmelo Galanti, manager Piano Conti

Ne abbiamo parlato con Carmelo Galanti, manager dell’azienda siciliana Piano Conti e con Bartolomeo Santaera, area manager Sicilia per Isi Sementi, con cui l’azienda sta collaborando da anni per migliorare le pratiche agronomiche ed incontrare con maggiore efficacia le richieste dei clienti. Piano Conti è un’azienda moderna e tecnologicamente avanzata con 30 ettari di terreni a Scicli in provincia di Ragusa, in cui vengono prodotti principalmente pomodori nelle principali varietà ciliegino, datterino, ramato e cuore di bue.

“Coltiviamo in strutture protette con produzione fuori suolo a temperatura controllata e un magazzino di 2000 mq con celle frigorifere; questo ci permette di garantire a diverse insegne distributive come Coal, Coop e Conad alcune delle nostre principali varietà per 12 mesi ininterrottamente con la stessa consistenza e lo stesso gusto intenso” ci dice il manager dell’azienda Carmelo Galanti.

La punta di diamante dell’azienda è il Pixel, pomodoro della tipologia Plum lanciato 15 anni fa dall’azienda sementiera Isi Sementi e diventata una varietà di riferimento per il segmento, molto conosciuto e ricercato sia dalla grande distribuzione sia nei mercati locali. Proprio su questa varietà la consulenza di Isi Sementi ha permesso a Piano Conti di avere tutto l’anno un prodotto identico al Pixel originale ma con varietà diverse che migliorano le performance agronomiche nei periodi invernali e estivi, come PROXY, introdotto 5 anni fa e ISI 82315  in fase di sviluppo dallo scorso anno.

IsiSementi_varietaPixel

Pomodoro varietà Pixel

Conferma Bartolomeo Santaera “Ci vogliono mediamente 4 anni di lavoro per introdurre una nuova varietà di pomodoro e si lavora per prevedere, ancora più che assecondare, le richieste del mercato. L’obiettivo è stato centrato con il Pixel dall’ottima consistenza e le qualità organolettiche che lo hanno reso molto apprezzato sul mercato, negli ultimi anni abbiamo lavorato per migliorare la vigoria e la resistenza alle malattie della pianta e le performance agronomiche e per  facilitare quindi il lavoro dei produttori, mantenendo invariata la qualità organolettica del pomodoro, che agli occhi del consumatore resta indistinguibile”.

Scrivi un Commento