Solarelli_topnews_10-17giu
Prodotti

Bastoni (Apofruit): “Fragole, ora pressione nell’offerta ma a breve le quotazioni saliranno”

Bastoni_Fragole_Apofruit

La stagione è iniziata prima rispetto all’anno scorso ed ora è presente una concentrazione dell’offerta. Ma secondo il direttore generale di Apofruit a breve le quotazioni ritorneranno a salire

È ottimista Ilenio Bastoni, direttore generale del Gruppo Apofruit, uno degli attori di riferimento del mondo ortofrutticolo e del comparto delle fragole con una produzione che si concentra soprattutto in Basilicata e Campania, ma che poi, con il brand di punta Solarelli, tocca anche altre regioni come ha spiegato recentemente Tonino Rubolino, responsabile per Apofruit della produzione di questo frutto in Basilicata.

«Noi gestiamo circa il 20% della produzione di fragole italiane: penso che nel paniere di tutti i prodotti di Apofruit le fragole siano quelle che hanno la percentuale maggiore rispetto alla produzione nazionale» ci spiega Ilenio Bastoni.

IlenioBastoni_Apofruit_Ufficio

Ilenio Bastoni, direttore generale del Gruppo Apofruit

Come è iniziata la stagione delle fragole quest’anno? «Quest’anno abbiamo assistito ad una campagna precoce rispetto all’anno scorso, quindi con volumi più regolari in questa prima parte della stagione pre-pasquale. I ritorni di freddo che l’anno scorso avevano limitato l’offerta di fragole in questo periodo quest’anno non c’è stata».

«Negli ultimi 10 giorni si è un po’ concentrata l’offerta proveniente da tutti i territori, quindi dalla Spagna, dalla Campania e dalla Basilicata. Il mercato è sempre un incontro tra domanda e offerta e anche per un prodotto deperibile come le fragole bisogna cercare di avere la gestione più efficiente possibile differenziando la vendita su tutti i mercati». 

«In questo momento complessivamente come Gruppo stiamo ritirando più di 2000 quintali al giorno tra Basilicata e Campania e le vendite sono regolari con un 30% che va all’export e un 70% invece destinato al mercato italiano. Non ci sono al momento giacenze».

Per quanto riguarda la pressione dell’offerta degli ultimi 8/10 Ilenio Bastoni è convinto che a breve qualcosa cambierà in meglio. «Già a partire da questo fine settimana penso ci saranno le condizioni per recuperare in termini di valore e quotazioni sul mercato».

Scrivi un Commento