VOG_TopNews_22ot-19nov
Prodotti

Tra i consorzi di tutela più digital c’è anche l’ortofrutta

Ortofrutta Consorzi Digital

La Patata di Bologna Dop al terzo posto nella classifica “The Italian Data Flavour” ideata da Fiera Bolzano. Presenti anche Anguria Reggiana, Nocciola di Giffoni e Melinda Val di Non

Spicca il risultato del Consorzio di Tutela della Patata di Bologna Dop, ma all’interno di alcune singole categorie troviamo anche altri due prodotti certificati del mondo ortofrutticolo e uno appartenente a quello della frutta secca. Si chiama “The Italian Data Flavour” ed è la prima ricerca ad aver preso in esame il grado di digitalizzazione della ristorazione stellata italiana e dei consorzi di tutela. È stata realizzata da Fiera Bolzano, in collaborazione con Noonic, in occasione di Hotel, storica kermesse dedicata al mondo dell’hôtellerie e della ristorazione che si svolgerà nel capoluogo altoatesino dal 15 al 18 ottobre prossimo.

ConsorziDigital_ClassificaGenerale

Nella classifica generale che assegna il “Best Typical Product on Digital“, al terzo posto, dietro Gorgonzola Dop e Prosciutto San Daniele, si trova la Patata di Bologna Dop. Tra i parametri presi in considerazione, la fruibilità complessiva del sito, il livello base di Seo e naturalmente la presenza, ma non solo, sui social (Facebook, Instagram, Twitter).

Per quanto riguarda i social, scendendo nel dettaglio dei parametri presi in considerazione dalla ricerca, la patata bolognese si piazza al terzo posto nella classifica per engagement rate di Facebook dietro alla Nocciola di Giffoni Igp e davanti ad un altro prodotto ortofrutticolo come l’Anguria Reggiana Igp al quarto posto.

Un altro Consorzio ortofrutticolo a comparire nelle classifiche della ricerca è Melinda Val di Non, che si posiziona al nono posto sia come numero di like su Facebook (103.943) che nella media di like per foto su Instagram (210,75).

FacebookPatataBolognaDop

Profilo Facebook Patata di Bologna Dop

“Quella del Consorzio di Tutela Patata di Bologna D.O.P. – dichiara in una nota Andrea Galli, coordinatore delle attività del Consorzio – è una produzione in grado di unire la tradizione agricola con l’innovazione, la passione e l’applicazione dello specifico Disciplinare produttivo, e che ha portato la varietà Primura, esclusività bolognese, ad essere riconosciuta in Europa come la prima Patata italiana D.O.P.. Oggi siamo molto soddisfatti per questo importante premio di The Italian Data Flavour, che riconosce al Consorzio anche la capacità di aver saputo inserire tutte queste caratteristiche nel mondo digitale, comunicando con qualità la propria eccellenza attraverso tutti gli strumenti offerti dal web. Un premio – conclude Andrea Galli – che va condiviso con la nostra agenzia partner “LDB Advertising” di Bologna, che ha saputo interpretare i valori e i concetti che il Consorzio desidera esprimere, comunicandoli al meglio sulle piattaforme web”.

Scrivi un Commento