Arcadia_top news_15-22aprile_2024
Politiche agricole

Proteste agricoltori, De Castro: “L’Ue non ne leda la competitività”

paolo-de-castro
Avatar
Autore Redazione

“Ignorare le richieste e le istanze dei produttori sarebbe l’ennesimo errore”

“Per la prima volta da decenni, questa legislatura europea ha creato la percezione di un’Unione nemica degli agricoltori e delle categorie produttive”. Così Paolo De Castro, membro PD del Parlamento europeo, durante il dibattito di questo pomeriggio a Strasburgo tra gli eurodeputati e il Commissario per l’agricoltura, il polacco Janusz Wojciechowski.

Per De Castro “non siamo stati in grado di costruire un progetto che coinvolga l’agricoltura europea facendola sentire protagonista della transizione verde, e non imputata. Ma senza l’adesione convinta dei nostri agricoltori e dell’intero sistema agroalimentare, qualsiasi prospettiva di neutralità climatica diventa irrealizzabile”.

Venendo alle manifestazioni delle ultime settimane, “ignorare le richieste e le istanze di agricoltori e produttori, etichettandoli superficialmente come movimenti estremisti, sarebbe l’ennesimo errore – sottolinea l’europarlamentare, membro della Commissione Agricoltura e Sviluppo rurale – A differenza delle forze populiste, che offrono sempre la soluzione di tornare a come era prima, abbiamo infatti la possibilità di mettere in campo nuove opportunità, dall’intelligenza artificiale alle biotecnologie sostenibili, che potranno contribuire a riallacciare il legame con le nostre comunità rurali”.

L’invito di De Castro al Commissario Wojciechowski è quindi di “cogliere questa occasione, affinché l’Unione torni ad accompagnare gli agricoltori verso sistemi produttivi sostenibili, senza pregiudicarne la competitività”.

Fonte: Ufficio stampa Paolo De Castro

(Visited 55 times, 1 visits today)