Innovazioni, tecnologie e packaging

27 giugno 2024

Girò: “La plastica è un insospettabile alleato”

93

"Stiamo vivendo un periodo in cui il packaging plastico è diventato un nemico da combattere, ma la plastica, nel settore del packaging, fa parte della nostra cultura, è difficile da sostituire con materiali a basso costo e sostenibili per l’ambiente". Sono le parole di Franco Locati, responsabile commerciale di Giró Italia, che aggiunge: "Sicuramente uno dei problemi è l’uso eccessivo di packaging composti da materiali differenti, il che rende più difficile lo smaltimento differenziato".

In questo scenario Girò fa la sua parte, investendo nella ricerca di nuove tecnologie per alleggerire il peso della plastica usata nel packaging ortofrutticolo: oggi l'azienda è in grado di confezionare due chili di patate o due chili di arance con nove-dieci grammi di plastica.

"Se si pensa che una bottiglia d’acqua da 1,5 litri pesa circa 35/38 grammi, il risultato è evidente - commenta Locati - Inoltre, va rilevato che questi risultati sono stati ottenuti con plastica mono materiale 100% riciclabile”.

"Un grande passo è stato quello di poter sostituire la rete estrusa, per molte referenze, comunemente usata nelle confezioni tipo Vertbag o Ultrabag, con la rete tessuta, che pesa sino al 70% in meno - sottolinea - Un risultato che permette, anche, di riequilibrare il rapporto costo packaging costo prodotto, a tutto vantaggio del consumatore finale".

Una gamma di prodotti completa

"In questi ultimi anni stiamo vedendo la necessità da parte della comunità europea di voler ridurre e in alcuni casi eliminare la plastica nel packaging - precisa Laura Gonzalez, commerciale per il nord d’Italia di Girò Italia - E anche se, nel rapporto grammi-plastica chilo-prodotto confezionato il settore ortofrutta sia il più virtuoso, abbiamo preso atto della questione e ci siamo attivati già da diversi anni impegnandoci nel cercare e mettere appunto materiali alternativi, che possono soddisfare alcune nicchie di mercato".

"Abbiamo quindi perfezionato, già da anni il packaging 100% compostabile certificato - conclude - Ma abbiamo anche, nella nostra gamma, la possibilità del packaging 100% cellulosa, sempre con la filosofia di materiali più leggeri possibili, per un impatto ambientare razionale. In questo modo possiamo soddisfare tutte le richieste di mercato, anche le più esigenti".

Fonte: Girò


Potrebbe interessarti anche