vog_topnews_07set-02nov
Packaging e Tecnologie Focus del mese

Carton Pack: ecco i contenitori alveolari in rPET amici dell’ambiente

Disponibili in diverse dimensioni e personalizzazioni, sono resistenti. Massimiliano Persico: “L’obiettivo è valorizzare il frutto”

Massimiliano Persico, direttore marketing di Carton Pack

La nostra pluriennale esperienza nel settore degli imballaggi, unita ad approfondite analisi del mercato internazionale e delle esigenze di produttori e grande distribuzione, hanno permesso il lancio di una nuovissima quanto completa linea di prodotto: i contenitori alveolari in rPET”. Così esordisce Massimiliano Persico, direttore marketing di Carton Pack, nel descrivere la nuova soluzione messa a punto dall’azienda pugliese.

Ogni alveolo, producibile fino al 100% in materiale riciclato, è progettato per fornire la massima tenuta e la migliore protezione del prodotto ed è disponibile in una vasta gamma di dimensioni e personalizzazioni: “Obiettivo del settore ricerca & sviluppo di Carton Pack – prosegue Persico – è valorizzare il frutto, incorniciandolo con colori e superfici brillanti, con materiali resistenti che non cedano una volta esposti nel punto vendita”.

Resistenti, impilabili e sicuri

Per tale motivo, l’accorgimento fondamentale per conferire al pack una buona resistenza è lo studio della struttura: gli alveoli di Carton Pack infatti sono dotati di una speciale trama ad onda che crea una particolare resistenza, anche quando il plateau è inclinato: “I contenitori alveolari in rPET – spiega il direttore – sono perfettamente impilabili e disimpilabili con estrema facilità nelle fasi di stoccaggio, agevolando il riempimento quasi automatico e permettendo al frutto di prendere posizione in maniera autonoma anche semplicemente per caduta dall’alto”.

Una speciale nervatura evita gli spostamenti

Un sistema “a cuscinetto”, posto alla base, accoglie il frutto ammortizzando i movimenti e la deposizione, evitandone quindi il danneggiamento o l’ammaccatura. Per eliminare il pericolo di un ristagno di umidità con conseguente alterazione batterica e creazione di muffe, i contenitori alveolari in rPet dispongono di piccole forature lungo tutta la coppa: fori multipli dal diametro di 1,5-2,5 millimetri, ottenuti grazie a un nuovo sistema forante, permettono una corretta ventilazione e drenaggio dei liquidi.

Una speciale nervatura scorre lungo tutto il perimetro dell’alveolo, ricavando dei bordi che scivolano sulle pareti della cassetta con un’aderenza tale da bloccare eventuali spostamenti e conferendo massima adattabilità dimensionale: “I contenitori sono disponibili nelle misure standard 60×40 (centimetri), 50×30 e 40×30 – puntualizza Persico – Declinati secondo il diametro dei frutti, al momento sono disponibili per più di quaranta calibri differenti, dagli alveoli specifici per kiwi, ai vari modelli dedicati ai frutti sferici, quali pomacee e drupacee”.

Spazio alla personalizzazione

I contenitori alveolari possono essere colorati, stampati e decorati graficamente

Al fine di valorizzare il prodotto contenuto e al fine di dare visibilità alla marca, è possibile colorare, stampare e decorare graficamente i contenitori alveolari. Nel merito, sono disponibili in più di dieci colori, con possibilità di stampare sia a fondo pieno, sia in trasparenza qualsiasi tipologia di motivo grafico:La tipologia di stampa per alveoli è assolutamente sicura in termini di trasferibilità degli inchiostri in quanto non va a diretto contatto con il prodotto – precisa il direttore – La stampa flessografica è di qualità elevata e il risultato è chiaro e ben definito”.

Nell’ottica di ottimizzare il materiale, rPET risulta molto più rigido del PP (polipropilene), pur mantenendone lo stesso peso; inoltre, è completamente riciclabile: “L’impegno di Carton Pack nell’ottimizzazione prestazionale e commerciale dei contenitori alveolari in rPET non si esaurisce con l’ingegnerizzazione dell’imballaggio sul fronte tecnico – spiega Persico – L’ormai noto approccio del “sustainable thinking”, parte essenziale della nostra Rsi (Responsabilità sociale di impresa), ha guidato l’azienda verso l’applicazione di nuovi concetti di economia circolare nell’utilizzo dei materiali plastici durante i processi di estrusione e termoformatura degli imballaggi”.

La partnership con Plastic Banck e la social plastic

La partnership con Plastic Bank – racconta il direttore – ha reso possibile l’utilizzo di social plastic anche nella produzione di contenitori alveolari”. Social plastic è la plastica derivata dalla raccolta condotta secondo precisi criteri di etica e finalizzata a migliorare le condizioni di vita delle persone che vivono in paesi disagiati, nei quali l’inquinamento da materiali plastici è più elevato: “Carton Pack – conclude Persicoè il primo e unico produttore di packaging nel mercato dei prodotti freschi che si è attivato concretamente per dare un nuovo valore alla plastica da riciclo, conferendo un duplice valore ai prodotti: la sostenibilità dell’imballaggio a livello ambientale, in quanto proveniente completamente da plastica riciclata ed essendo riciclabile dopo l’utilizzo; l’impegno sociale e solidale nel sostegno alla situazione socio-economica di paesi e popolazioni fortemente svantaggiati”. 

In quest’ottica, con la nuova soluzione, Carton Pack implementa le sue linee di imballaggi per ortofrutta, offrendo una nuova gamma di prodotti, continuando a contribuire sia allo sviluppo di innovative soluzioni, sia alle delicate tematiche di sostenibilità negli imballaggi alimentari.

(Visited 140 times, 1 visits today)