VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

Cina: sì all’import di frutta e verdura

Dopo l’adesione al WTO, la Cina ha aperto le porte all’importazione di diverse varietà di frutta e verdura.

Cina: sì all’import di frutta e verdura

A metà novembre una delegazione di ispettori cinesi si è recata in Spagna per studiare i primi passi per l’importazione di agrumi dalla regione valenciana. Inoltre il governo cinese ha firmato un accordo fitosanitario con il Perù che prevede a partire da gennaio del 2005 l’importazione ufficiale di uva da tavola dal
Perù verso la Cina. Oltre a ciò, la Cina si è dichiarata disposta a
permettere a partire dal 1 dicembre 2004 l’import di frutta e verdura taiwanese. Nel frattempo anche il Giappone si è rivolto alla Cina per chiedere l’accesso al mercato cinese di cachi, pesche, fragole e uva da tavola di produzione propria. In occasione del suo viaggio nell’America del Sud, il presidente cinese Hu Jintao ha firmato con il Brasile e l’Argentina accordi relativi al commercio ed agli investimenti nei due paesi.

 

(Visited 20 times, 1 visits today)