VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

La domanda USA di clementine supera l’offerta

Bene la Spagna, che dopo aver superato il veto sanitario, si avvia ora ad esportare 70.000 tonnellate di clementine verso gli Stati Uniti

Clementine: negli Stati Uniti la domanda supera l’offerta

Bene la Spagna, che dopo aver superato il veto sanitario, si avvia ora ad esportarne 70.000 tonnellate

(ICE) – ROMA, 6 NOV – La domanda di clementine spagnole da parte degli Stati Uniti supera l’offerta degli esportatori. Il mercato statunitense, dopo il veto imposto a questi prodotti, per ragioni sanitarie, ha aperto le porte alla produzione spagnola, che trova in questo mercato uno sbocco per ridurre l’eccessiva concentrazione del suo export verso la UE. Il ritardo della raccolta di quest’anno, motivata dalle condizioni climatiche, potrebbe favorire un’uscita scaglionata del prodotto e permettere di mantenere una stabilità di prezzi. Le previsioni delle Associazioni settoriali sono quelle di raggiungere le 70.000 tonnellate di export di clementine al mercato USA, contro le 45.407 dello scorso anno. La campagna promozionale a favore degli agrumi spagnoli destinerà un totale di 8,5 milioni di euro. Questo sforzo promozionale sarà cofinanziato dal settore, l’UE, l’ICEX (Istituto spagnolo per il Commercio Estero) e le autorità regionali di Valencia, Andalusia e Catalogna. La Campagna prevede azioni nei mercati dell’UE, USA e Polonia sotto il marchio “Clementines from Spain”. Per la prima volta il mezzo televisivo sarà utilizzato nel mercato nordamericano, con annunci nei canali via cavo di Houston, Dallas, Atlanta, Saint Louis e Charlotte. (ICE MADRID)

(Visited 14 times, 1 visits today)