VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

Inps ex Scau, cartelle dichiarate nulle

Una sentenza del Tribunale di Brindisi sollecita il varo della delega per la riforma del settore previdenziale agricolo

Una sentenza del Tribunale di Brindisi sollecita il varo della delega per la riforma del settore

“Nell’ambito dell’annosa vicenda dei crediti contributivi cartolarizzati Inps ex Scau, vantati nei confronti delle aziende agricole e datori di lavoro agricolo di gran parte del Mezzogiorno, sono state emanate alcune sentenze di portata storica, primi precedenti a livello nazionale dopo la riforma della riscossione (D. lgs. 46/99), da parte del Tribunale del Lavoro di Brindisi”. Lo afferma Antonio De Franco, Responsabile di UNICO per il Settore Agricoltura e Produzione, in una nota con la quale rende noto che alla base delle sentenze vi è la mancata prova dei crediti vantati da parte dello stesso Istituto di Previdenza, che, invece, sarebbe stato tenuto a fornire.
“Sulla base di queste motivazioni – spiega De Franco – diventano annullabili almeno il 95% delle cartelle esattoriali Inps ex Scau, e questo dimostra, come abbiamo sempre sostenuto, che non serve alcun condono, perché non vi è alcun credito legittimo vantato da parte dell’Istituto di Previdenza. Serve invece, con urgenza, la riforma del prelievo contributivo in agricoltura da parte del Governo, e con essa, la sanatoria del debito pregresso, anche in applicazione della normativa comunitaria.”

(Visited 16 times, 1 visits today)