Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07

Terre Bolognesi entra in Apofruit

Mentre il marchio Solemilia rimane a Modena

Il gruppo Apofruit si espande nel bolognese

Siglato un accordo tra il Gruppo cesenate e la cooperativa “Terre Bolognesi”, nata dalla fusione tra le coop emiliane Coram, Coprad e Conprofrut – Nel 2002 prevista l’integrazione completa tra le attività delle due imprese

L’offerta ortofrutticola di Apofruit, tra le realtà produttive leader in Italia, si arricchisce da oggi dei tipici prodotti del territorio bolognese, grazie alla partnership con la cooperativa “Terre Bolognesi”.
Frutto della fusione delle cooperative Coram di Altedo (tra le cooperative “storiche” del territorio emiliano, con oltre 40 anni di attività), Coprad di San Martino della Decima e Conprofrut di San Pietro in Codifiume, il nuovo organismo associa 700 aziende agricole, per un conferimento complessivo di 35.000 tonnellate di ortofrutta e un fatturato previsto di 32 miliardi di lire. Il patrimonio netto di “Terre Bolognesi” ammonta a 21 miliardi di lire, con un capitale sociale di 7 miliardi di lire, che conferma la cooperativa come una delle imprese più capitalizzate del settore.
Prodotti di punta sono patate (17.000 tons) e cipolle (2.500 tons), pere e mele (rispettivamente 80.000 e 2.000 tons) e gli asparagi (600 tons). Nei giorni scorsi, è stasto siglato un accordo tra la coop bolognese e il Gruppo Apofruit che dovrebbe portare entro l’anno prossimo alla completa integrazione dell’attività delle due aziende.
Tra i primi “passi” della coop bolognese, ci sarà proprio la sinergia con Apofruit.
“La strategia dell’aggregazione – sottolinea Enzo Treossi, Presidente di Apofruit- che da tempo il nostro Gruppo sta perseguendo, costituisce l’unica arma vincente per essere competitivi su un mercato che richiede qualità, gamma e servizi”.
“Grazie alla sinergia con “Terre Bolognesi” -gli fa eco Renzo Piraccini, direttore generale del gruppo cesenate- Apofruit, potrà arricchire il proprio “paniere” di prodotti, completandolo con le produzioni tipiche bolognesi”.
La partnership con Terre Bolognesi è solo l’ultimo e più recente esempio delle sinergie che da tempo Apofruit ha creato nell’ambito del comparto ortofrutticolo. Il gruppo cesenate è stato tra i protagonisti di punta della “Moc Mediterraneo” (Macro Organizzazione Commerciale che raggruppa unità operative al sud Italia, in Sicilia, Puglia, Basilicata e Campania) ed è promotore del Consorzio Almaverde Bio Italia, alleanza tra aziende leader del biologico per la promozione di un completo paniere di prodotti “Bio”.

27.9.1

(Visited 30 times, 1 visits today)