X-Farm_topnewsgenerale_22nov-12dic
Logistica e Trasporti

Alluvione in Germania e Belgio, più di 600 chilometri di ferrovia interrotta

In tilt anche A1 e A16, collegamenti difficili con Italia, Benelux ed Est. Ad agosto chiudono Brennero e Liguria

Il bilancio in termini di vite umane è drammatico: sono più di 180 le vittime accertate causate dall’alluvione che si è abbattuto nei giorni scorsi in tutto il nord Europa. E ci sono ancora diverse decine di persone che risultano disperse tra la Germania occidentale e il Belgio. A essere duramente colpita la regione Renania-Palatinato, dove sono al lavoro 900 soldati dell’esercito tedesco che, a bordo di mezzi anfibi, autocarri, carri armati, elicotteri e barche, stanno salvando famiglie bloccate in abitazioni, auto o sotto le macerie. Operazioni che avvengono senza l’energia elettrica, con tutte le difficoltà del caso. Ma i danni sono anche a carico della viabilità ferroviaria e su gomma: decine le strade interrotte, tra cui due importanti arterie autostradali, oltre 600 i chilometri interdetti al trasporto merci su ferro. Desta preoccupazione la situazione della diga Steinbach a rischio di rottura ed esondazione. Inevitabili le ricadute sulla logistica.

A1 e A16 in tilt

L’alluvione ha messo in crisi la Germania occidentale, soprattutto la Renania-Palatinato, dove risultano interrotte decine di strade, due importanti autostrade (A1 e A26) e dove sono compromesse diverse linee ferroviarie. Sull’autobahn di Erftstadt-Blessem il fiume d’acqua ha trascinato diversi veicoli: le immagini mostrano auto, camion e furgoni che galleggiano. La A1 è bloccata in direzione di Coblenza tra il raccordo di Colonia-Ovest e quello della Valle dell’Erft; blocco completo anche in direzione Dortmund tra lo svincolo di Erfttal e quello di Hürth; ci sono invece restringimenti in direzione di Coblenza tra gli svincoli di Colonia-Lövenich e Colonia-Bocklemünd. La A16 è invece chiusa in entrambe le direzioni tra gli svincoli Kerpen e Meckenheim in quasi tutti i tratti. Quanto al ripristino della viabilità, per ora non ci sono previsioni ufficiali.

Ferrovie: saltano i collegamenti con Benelux, Italia e Repubblica Ceca

Non va meglio sul fronte del trasporto ferroviario: nel Nord Reno-Westfalia e nella Renania-Palatinato sarà probabilmente ripristinato la prossima settimana. Sono infatti stati rilevati danni pesanti a stazioni, binari, scambi, tecnologia di segnalazione, cabine di segnalazione, ponti e veicoli utilizzati nel traffico ferroviario regionale merci. Il disagio si estende su oltre 600 chilometri di linea ferroviaria. Per quanto riguarda i collegamenti internazionali, sono limitati quelli con i paesi del Benelux, con la Repubblica Ceca, con l’Italia e con il Tirolo.

Ad agosto chiude la ferrovia Brennero

Al di là dell’alluvione, i disagi nel trasporto merci con il nord Europa sono destinati a protrarsi anche nelle prossime settimane. Dalle ore 23.00 di domenica primo agosto, infatti, la ferrovia del Brennero verrà chiusa alla circolazione dei treni sul versante italiano, dal confine a Fortezza, fino alle 4.00 di mattina di lunedì 9 agosto. Dovranno infatti essere eseguiti importanti lavori di manutenzione infrastrutturale: coinvolto l’intero traffico ferroviario, merci e passeggeri. Riguardo alle merci, i treni del trasporto combinato strada-rotaia Rola che viaggiano fra Trento e Wörgl (e viceversa) saranno cancellati e non sostituiti dal primo al 22 agosto. I camion potranno però essere caricati sui treni nel tratto austriaco da Wörgl alla stazione del Brennero e viceversa.

Chiusa la A10 in Liguria per 18 giorni

Ed è notizia di poco fa un’altra chiusura agostana: la A10 sarà chiusa al traffico h24 dalle 22.00 del 6 agosto alla mattina del 23 agosto in direzione Savona tra il bivio per la A7 e Pra’ per consentire i lavori di messa in sicurezza della galleria Provenzale.

(Visited 292 times, 1 visits today)