Romagnoli_mobile_16/05-30/05
Aweta_topnewsgenerali_16/05-30/05
Nordovest_topnews_16/05-30/05
Logistica e Trasporti

Proteste ambulanti, chiusa l’A1. Disagi in tutta Italia, domani si replica

Roma luogo prescelto dal sindacato Ana-Ugl per la giornata di mobilitazione. Il 7 aprile manifestazioni a Firenze e Pistoia

Stremati dalle chiusure disposte per contenere la pandemia, gli ambulanti oggi sono scesi in strada, mettendo a dura prova il traffico di tutta Italia. Ad avere la peggio è stato il tratto Caserta-Napoli dell’autostrada A1: come riferisce l’Ansa, centinaia di operatori questa mattina hanno bloccato l’autostrada del Sole per protestare. A oggi, infatti, causa emergenza sanitaria, nei mercati è consentita solo la vendita dei generi alimentari, dei prodotti agricoli e di quelli florovivaistici: gli ambulanti impegnati nella vendita di altri generi sono quindi scesi in strada per chiedere di lavorare. Si sono uniti alle proteste anche gli operatori del canale Horeca. 

Il tratto autostradale campano non è stato l’unico luogo a essere interessato dalle manifestazioni: anche il traffico di Milano, Roma, Napoli, Imperia, Bari è andato in tilt.

I tratti chiusi, l’obiettivo degli ambulanti è Roma

Obiettivo dei protestanti oggi era Roma, luogo prescelto dal sindacato Ana-Ugl (Associazione nazionale ambulanti, Unione generale del lavoro) per la giornata di mobilitazione. Nella Capitale il traffico si è mosso tutto il giorno a passo d’uomo e, a causa della manifestazione, si sono registrate tensioni davanti a Montecitorio, dove si sono riuniti per protestare commercianti e ristoratori.

Per governare il traffico è stata disposta la chiusura sulla A1 Milano-Napoli del tratto tra il bivio con la A16 Napoli-Canosa e Caserta sud, in direzione Roma. Chiusi anche il bivio della A16 con la A1 da Canosa verso Roma e il bivio della A30 con la A1 da Salerno verso Napoli. Numerose le code che si sono protratte per tutta la giornata e numerose le deviazioni lungo tutto l’asse. Nei punti nevralgici della manifestazione è stata costante la presenza del personale di Autostrade per l’Italia, degli agenti della polizia stradale e i vigili del fuoco, non sono mancati tafferugli e tensioni.

Proteste a Milano, Bari, Imperia

A Milano il luogo prescelto dai manifestanti è stata piazza Duca d’Aosta, davanti alla Stazione Centrale, a Napoli la mobilitazione è stata diffusa. In piazza anche gli ambulanti di Imperia, quelli di Bari e quelli di Foggia. E per domani mercoledì 7 aprile è prevista una nuova protesta degli ambulanti toscani tra Pistoia e Firenze: il corteo partirà domani mattina dal mercato di Pistoia alle 9:00 dove, secondo quanto riporta Repubblica, verrà inscenato un mercato, ma senza merce esposta. I manifestanti proseguiranno verso Firenze, con ritrovo alle 13:00 al piazzale Metro dell’Osmannoro.

(Visited 291 times, 1 visits today)
superbanner