vog_topnews_07set-02nov
Ingrosso

Car Roma: 5.000 chili di prodotti ortofrutticoli ai più fragili

Redazione
Autore Redazione

Questa estate 25mila porzioni per Caritas diocesana e Acli di Roma, Medicina solidale e Croce rossa. Si riprende la prossima settimana

Anche durante i mesi estivi sono proseguite le donazioni di frutta e verdura del Car (Centro agroalimentare di Roma) alle realtà solidali della Capitale impegnate nell’assistenza ai più bisognosi. In totale, fino alle prime due settimane di agosto, sono stati oltre 5000 kg di prodotti ortofrutticoli che, grazie alla generosità degli operatori del Car, sono stati reinseriti nei circuiti solidali, per un totale di 25 mila porzioni (200 grammi a porzione). Beneficiari, tra gli altri, la Caritas diocesana di Roma, le Acli di Roma, Medicina solidale e la Croce rossa.

In particolare, poi, grazie alla collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio sono state organizzate le ormai tradizionali cocomerate solidali all’interno delle carceri romane di Regina Coeli, Rebibbia maschile e Rebibbia femminile. La raccolta ripartirà ora dopo la prima settimana di settembre quando tutte le aziende operanti all’interno del Car saranno tornate attive.

“L’estate – dichiara Fabio Massimo Pallottini, direttore generale del Car – è il periodo in cui consumare frutta e verdura è ancora più indicato del solito, per questo motivo, soprattutto in questo anno così particolare, abbiamo voluto fare in modo che anche a chi è in difficoltà non mancassero questi alimenti così importanti anche per la salute. Un ringraziamento speciale va ai nostri operatori che, come sempre, hanno risposto con grande cuore e generosità”.

“Il Car – spiega Valter Giammaria, presidente del Car – dal primo giorno di lockdown ad oggi, grazie agli operatori presenti nel mercato, è sempre stato accanto alla città di Roma soprattutto ai più più fragili grazie alla rete di collaborazione con tutto il mondo del volontariato romano. Soprattutto nel mese di agosto abbiamo cercato di  sostenere con frutta e verdure fresche il grande circuito solidale della città”.

(Visited 75 times, 1 visits today)