Pink Lady_top news_10-23giu_2024
In sintesi

Fragole e frutti di bosco, al via la campagna di Vip

Avatar
Autore Redazione

I volumi sono previsti in leggero aumento rispetto al 2022

Sta partendo la campagna delle fragole di montagna prodotte dagli agricoltori di Vip, coltivate in Val Venosta e nella adiacente Val Martello, nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, dove, complice il ghiacciaio del Monte Cevedale, l’aria fresca fa maturare lentamente i frutti e assicura loro un gusto esclusivo.

“Grazie all’altitudine delle diverse aree di produzione, che varia dai 900 ai 1700 metri – commenta Christian Pohl, responsabile vendite fragole e piccoli frutti di Vip -possiamo garantire un’ottima qualità per tutta la stagione, che va da metà giugno alla fine di agosto”.

Per le fragole di montagna sono previsti volumi in leggero aumento rispetto all’anno scorso: 350 tonnellate circa. Da luglio, saranno disponibili anche i frutti di bosco: lamponi e mirtilli, circa 30 tonnellate per referenza. 

Si preannuncia una qualità molto elevata. La Val Venosta e l’adiacente Val Martello sono tra le zone di coltivazione più alte d’Europa e il clima alpino, con un’elevata escursione termica tra giorno e notte, unito alle peculiarità del territorio, rendono l’aroma e il profumo di fragole e frutti di bosco particolarmente intenso. “L’altitudine e i tanti giorni di sole di queste zone ci danno frutti particolarmente dolci e aromatici. E l’esperienza dei nostri contadini, che le coltivano con sapienza e le raccolgono al giusto grado di maturazione, fa il resto”, afferma orgoglioso Pohl.

Certo è che la produzione ha in sè della sfide: altitudini elevate, terreni scoscesi, appezzamenti piccoli. Il che significa molto lavoro manuale, in condizioni difficili e a volte ostili. Come si vincono queste sfide? “Con dedizione e passione. E queste caratteristiche, ai nostri produttori, certamente non mancano”, afferma Pohl.

La distribuzione avverrà per il 20% in Alto Adige, attraverso i negozi delle cooperative associate a Vip, i dettaglianti della zona e la Gdo locale e per l’80% nel resto d’Italia (40% attraverso la Gdo e 40% attraverso il canale tradizionale dei mercati ortofrutticoli all’ingrosso). Il prodotto è confezionato in vassoi da 250 grammi in r-Pet, quindi un materiale riciclato e riciclabile. Una scelta coerente con l’attenzione alla sostenibilità ambientale, che per Vip non è mai uno slogan, ma un cammino da percorrere.

Quest’anno le fragole di montagna sono co-protagoniste di un’iniziativa di promozione e valorizzazione sviluppata da Vip: lungo la pista ciclabile della Val Venosta, che corre da Malles a Merano, alcuni ambasciatori di Vip organizzati in uno stand itinerante, che si sposta di settimana in settimana, accolgono i ciclisti e fanno loro degustare, insieme alle immancabili mele, le fragole prodotte dal Consorzio.

Fonte: Consorzio Vip

(Visited 123 times, 1 visits today)