X-Farm_topnewsgenerale_22nov-12dic
In sintesi

Fairtrade: per la prima volta a Macfrut con banane e spezie certificate

fairtrade macfrut
Avatar
Autore Redazione

Partecipazione possibile grazie al contributo di Aics, l’agenzia specializzata in progetti di agricoltura sostenibile

Il marchio internazionale del commercio equo Fairtrade partecipa per la prima volta a Macfrut, la fiera dei professionisti dell’ortofrutta di Rimini, con le proprie filiere di frutta esotica come banane e ananas, e le spezie.

Temi centrali l’internazionalizzazione e la sostenibilità, caratteristiche che contraddistinguono da sempre le proposte Fairtrade, network che a livello globale conta già più di 2.500 aziende partner e organizzazioni di produttori agricoli in più di 70 paesi nel mondo.

Allo stand Fairtrade (padiglione D4/005), i visitatori entreranno in contatto con le buone pratiche del fare business con Fairtrade, per sviluppare delle filiere che rispettano i diritti dell’uomo e dell’ambiente in Asia, Africa e America Latina. Cardini della certificazione sono infatti il miglioramento delle condizioni di vita attraverso il Prezzo Minimo e il Premio Fairtrade, e il rispetto dell’ambiente attraverso rigidi protocolli sulle sostanze chimiche da utilizzare nelle coltivazioni. Lo stand è realizzato insieme ad Icei, Istituto cooperazione economica internazionale, che sarà presente in fiera.

Due i progetti innovativi presentati durante i convegni

Martedì 7 settembre, 14.30-16.00, Sala Diotallevi: “Togo: dall’esperienza dell’Ananas Dolcetto alla promozione e sviluppo di nuove filiere agricole cooperative“, con gli interventi di Maurizio Gardini, presidente Confcooperative; Antoine Lekpa Gbegbeni ministero agricoltura, allevamento e sviluppo rurale del Togo; Aldo Cera, Agenzia Italiana per la cooperazione allo sviluppo; Marco Menni, Coopermondo; Andrea Bertoldi, Brio; Thomas Zulian, Fairtrade Italia; Egblogbe Kokou, presidente della Cooperativa Cpjppab Distretto di Tsevié in Togo; Myriam Dossou-D’Almeida, ministra sviluppo di base, gioventù e impiego dei giovani del Togo. È previsto inoltre un intervento di Federcasse.

Mercoledì 8, 11.30-12.15, Sala Africa: “La qualità delle spezie dallo Sri Lanka: dai piccoli agricoltori al mercato“, con la presentazione del progetto di cooperazione internazionale Sri-Prom, finanziato da Aics (Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo) con capofila l’ong Icei.

La partecipazione a Macfrut è stata possibile grazie al contributo dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) tramite al progetto Sri-Prom e di Icei, ong specializzata in progetti di agricoltura sostenibile.

Fonte: Fairtrade Italia

(Visited 34 times, 1 visits today)