macfrut_topnews_03ago-10ago
In primo piano

Radicchio di Chioggia: uno spot che non piace alle donne

Chioggia

Le foglie del’ortaggio prendono la forma di un reggiseno per coprire, ma non troppo, il seno di una donna. E scatta la polemica

Le foglie del radicchio di Chioggia, la rosa di Chioggia, prendono la forma di un reggiseno per coprire, ma non troppo, il seno di una donna. Il quasi nudo  è sostenuto dallo slogan  “Un radicchio da mangiare”. E scoppia la polemica. Il consorzio Igp rischia il boomerang per questa pubblicità. La fotografia della donna bardata di radicchio ha naturalmente calamitato l’attenzione  della platea di Facebook e soci social.  A valanga pure i commenti scontati e ricchi di luoghi comuni di chi non disdegna questa rappresentazione.

Una foto che non piace alle donne che hanno scritto al sindaco: “Cancellate la pubblicità”

radicchio

La risposta femminista

Lo scatto non è piaciuto a tante donne, ma pure a qualche uomo, che anche se lontani da Chioggia e dal Veneto hanno iniziato il tiro al bersaglio mediatico. Insomma se si voleva far parlare del radicchio di Chioggia l’operazione è riuscita, ma più che like sembra che abbia conquistato critiche.  Hanno preso la spada in mano un gruppo di femministe che hanno definito sessista lo spot e scritto ad Alessandro Ferro, sindaco di Chioggia, con una richiesta perentoria: “La pubblicità deve essere immediatamente cancellata. Le donne ancora una volta sono oggetto del desiderio sessuale maschile, è una pubblicità offensiva per le donne ma anche per l’intera città di Chioggia».

Sul web poi  si è scatenata la lotta tra favorevoli e contrari  e nei due partiti si vedono militanti di diverso genere insieme. Alcune donne  però  hanno fatto esplodere la vena creativa utilizzando il radicchio senza pudore, usandolo su statue maschili. I toni non sono stati tutti morbidi e la discussione tra alcuni partecipanti alla chat nel profilo di Giuseppe Boscolo Palo, direttore del Consorzio,  è scaduta nell’insulto.

Il direttore fa marcia indietro, cancella il post  e chiede scusa

Contattato da myfruit.it il direttore Giuseppe Boscolo Paolo ha dato la sua versione: “Un amico mi manda un Whatsapp con la foto, mi è sembrata anche bella come idea: un costume (che copre molto a differenza delle mode di oggi) con il radicchio, e l’ho postata. Per il resto visto le critiche e anche le tantissime difese che complessivamente però non mi entusiasmano perché argomentazioni distanti dal mio pensiero l’ho tolto. Credo che il settore radicchio abbia già tanti problemi da risolvere e che bisogna affrontare. Ho fatto una leggerezza non voluta, ho sbagliato perché ho offeso sentimenti, per questo mi scuso“.

(Visited 557 times, 1 visits today)