vog_topnews_24feb-16mar
In evidenza

Quorn. Il fungo non fungo arriva in Italia

QuornRicetta

Da 30 anni nel mondo si consumano miliardi di confezioni Quorn. Fino a ieri in Italia esisteva solo su Facebook, ma ora è in vendita anche presso i punti vendita Carrefour.

Il Quorn è il marchio commerciale di un composto alimentare formato da più ingredienti, tra cui spicca un fungo, il Fusarium venenatum, filamentoso e rosa. Nulla a che vedere con pioppini e porcini, questa micoproteina è più simile a una muffa e determina la caratteristica che piace ai consumatori: una consistenza dura, simile alle fibre muscolari e quindi un facile e felice sostitutivo per moltissime persone che cercano un surrogato della carne.

Si potrebbe definire un seitan alternativo. A differenza della finta carne derivante dalla soia però, il Quorn è un prodotto vegetariano, non vegano. Nonostante, infatti, abbia ottenuto l’approvazione dalla Vegetarian Society, che ha concesso la caratteristica V verde stampata su ogni confezione, nel composto “segreto” è confermata la presenza di uova. Per soddisfare anche i clienti veggie è stata creata l’apposita Vegan Line.

Il brand Quorn nasce in lnghilterra negli anni ’80-’90 per opera della Marlow Foods, di proprietà della AstraZeneca, un’azienda biofarmaceutica. Recentemente la Marlow è stata inglobata dalla Monde Nissin Corporation, una compagnia filippina specializzata nella produzione di noodles e biscotti.

Quorn per tutti i gusti. Dall’Inghilterra agli States

Inghilterra, Svezia, Finlandia, Danimarca, Australia, Canada, Stati Uniti. Qui tutti conoscono il Quorn. Grazie al suo alto contenuto proteico e alla piacevole consistenza fibrosa questo “fungo non fungo” è entrato da decenni nella dieta quotidiana dei vegetariani che cercano un’alternativa alla carne. E con un bassissimo contenuti di grassi e colesterolo è mangiato anche dagli onnivori attenti alla forma. Polpette, patè, scaloppine, bocconcini, salsicce, al gusto pesce, speziato, piccante…di Quorn ce n’è per tutti i gusti.

Lo si trova nei banchi dei supermercati, ma anche in bar e ristoranti. Uscire a cena con un vegetariano in Inghilterra non è mai un problema, perchè quasi ogni locale propone il suo piatto gourmet a base di Quorn. Negli Stati Uniti non mancano i burger, a casa ogni vegetariano doc ha la sua scorta di Quorn nel congelatore e in internet spopolano le ricette. Venti milioni di europei mangiano le polpette Quorn.

E in Italia?

Il prodotto è per lo più sconosciuto, l’unico negozio dove era possibile acquistarlo fino a qualche tempo fa era il Richmond’s British Food Shop di Viareggio, specializzato nella vendita di prodotti made in UK.

Su facebook, però, da anni si reclama a gran voce il Quorn, tanto che è nata un’apposita pagina, punto di incontro tra chi dopo averlo assaggiato all’estero non vuole più farne a meno. I Quorn lovers si sono uniti in un gruppo di acquisto e ogni mese si spartiscono scatole di polpette e scaloppine meatfree.

È invece recentissima la notizia che i fans del Quorn aspettavano da tempo, apparsa il 29 aprile. Un utente dopo aver contattato personalmente il customer service del brand inglese conferma: finalmente il Quorn è arrivato in Italia, disponibile sui banchi dei punti vendita di Carrefour.

Quorn_Carrefour_Giussano

Quorn in vendita al Carrefour di Giussano (Mb)

Ma il Quorn è un alimento sano?

La polemica è scoppiata nel 2002 quando dall’Inghilterra il fungo è approdato sulle coste Americane. Il New York Times ha sollevato alcuni dubbi dopo aver raccolto i pareri dei produttori locali di burger bio vegetariani e dagli esperti di funghi. Uno dei guru dell’alimentazione sana in Italia, Valdo Vaccaro, non è troppo convinto sulla sicurezza alimentare di questo prodotto, definendolo un alimento “ingegnerizzato, arricchito, composto da vitamine e minerali sintetici” e conclude dicendo che tutto sommato “è meglio lasciarlo nel Regno Britannico”.

La discussione, nata negli States, presto forse arriverà anche in Italia. In attesa, lasciamo l’ultima parola al sito ufficiale del Quorn:

L’affidabilità del Quorn è sempre stata di massima importanza. Ci siamo impegnati a diffondere un ottimo sapore e cibo sano. I prodotti di Quorn congelati possono essere usati nei tuoi pasti preferiti, direttamente dal tuo congelatore senza la necessità di decongelarli, perché a differenza della carne non c’è il rischio di gruppi patogeni come la salmonella. Il Quorn è quindi sicuro da congelare, sicuro da cucinare e sicuro da mangiare. Negli ultimi trent’anni siamo orgogliosi di aver servito in tutto il mondo più di 3 miliardi di pasti Quorn a famiglie come la tua”. 

(Visited 1.241 times, 1 visits today)

1 Commento

Scrivi un Commento