Ortomad_Superbanner mobile_30gen-5geb_2023
Syngenta_top news_16gen-5feb_2023
DOLE_top news 2_16gen-19feb_2023
Fruttivendoli e non solo

Trasp-Orto, dal 2023 si allarga la rete

L’azienda intende mettere a disposizione di fruttivendoli e produttori di tutta Italia la propria piattaforma e-commerce

Una nuova opportunità per entrare nel mondo del commercio elettronico di frutta e verdura è offerta da Trasp-Orto, realtà Romagnola che dal 2017 ha messo a punto una piattaforma e-commerce per la consegna a domicilio di prodotti di stagione e a chilometro zero.

“Con l’anno nuovo – riferisce a myfruit.it l’imprenditore Simone Ferrara – intendiamo diventare capillari sul territorio italiano, coinvolgendo nel nostro progetto i fruttivendoli e i produttori di tutte le regioni“.

Il raggio di azione attuale

Attualmente Trasp-Orto ha un raggio di azione che comprende Rimini e dintorni, la Repubblica di San Marino, la Valle del Rubicone e il litorale da Cesenatico in giù.

Ma dal 2023 intende espandersi, creando nuove collaborazioni e nuove sinergie in tutta Italia.

Il progetto di sviluppo

“Dal prossimo anno, con una serie di proposte e di pacchetti che abbiamo già predisposto, intendiamo mettere a disposizione dei fruttivendoli e dei produttori di frutta e verdura che già fanno vendita diretta la nostra piattaforma – spiega Ferrara – Ci rivolgiamo a quelle realtà che non hanno un e-commerce proprio, ma che desiderano avviare questo canale di vendita”.

Il progetto non ha limiti geografici, possono dunque aderire fruttivendoli e produttori di tutta Italia, ammesso che abbiano due requisiti: prodotti di stagione e a chilometro zero e un’offerta diversificata, che comprenda diverse referenze: “Offriamo loro la parte hi-tech – precisa l’imprenditore – Alla gestione degli ordini, alla logistica delle consegne e alle sinergie con altre realtà territoriali penserà il singolo negozio in autonomia”.

La proposta natalizia

“Anche quest’anno – racconta Ferrara – come ogni dicembre abbiamo visto aumentare notevolmente gli ordini con consegna a domicilio di frutta e verdura e abbiamo deciso di investire ampliando la nostra gamma di prodotti, restando però fedeli al territorio. Abbiamo così instaurato una collaborazione con Ilaria Pagani, chef esperta di pasticceria che con il suo Pagani Lab di Viserba (Rimini) propone il panettone secondo l’originale ricetta milanese, utilizzando solo materia prima locale. Inoltre abbiamo a listino i nostri cesti di Natale in partnership con I Muretti di Valconca di Rimini, che mette a disposizione lo spumante brut Almadira e con La Bottega delle carni di San Mauro Pascoli, che propone il cotechino artigianale fresco”.

“Naturalmente – conclude – non mancano i cesti che più ci appartengono, ossia quelli con la frutta maggiormente legata alle festività, quindi uva, noci, ananas, melagrana. Li consegniamo a domicilio e li recapitiamo anche come regalo. A proposito di regali, per i clienti che scelgono i nostri cesti natalizi è previsto un buono spesa del valore del 15% spendibile a gennaio”. 

(Visited 91 times, 1 visits today)
superbanner