Ortomad_Superbanner mobile_30gen-5geb_2023
Syngenta_top news_16gen-5feb_2023
DOLE_top news 2_16gen-19feb_2023
Fruttivendoli e non solo

In ufficio via le merendine con la plastica e spazio alla frutta

Prende sempre più piede il welfare aziendale fruttariano

Alla Ceam di Empoli la pensano così: “Al posto delle plastiche di merendine e caffè  in azienda si fa la pausa con buona frutta di stagione“. Scritto e postato, insieme a una bella immagine di una cesta colma di frutta, nella pagina Facebook aziendale.  Una scelta salutistica quella dei manager aziendali che hanno pensato e  battezzato  il progetto Siamo alla frutta.  Non è la prima iniziativa sul tema, ad Empoli, per esempio, hanno preso spunto dal welfare fruttariano  dell’azienda Time net  e come ha documentato myfruit.it il fenomeno è in espansione anche grazie al lavoro di fruitime, società specializzata in vendita di frutta alle aziende.

Boicotta la macchinetta automatica degli snack confezionati

Il senso della proposta è educativo come sottolineano dai vertici aziendali: “Il progetto ­– spiega il presidente Simone Campinoti – può fare anche cultura del cibo e dare un contributo educativo e culturale a tutti i colleghi tra i quali ci sono ormai persone di varia nazionalità e cultura. Purtroppo è noto che il consumo di frutta e verdura per varie ragioni è ai minimi storici specie nelle giovani generazioni ed anche in azienda vediamo che nelle pause è più facile prendere qualcosa alla macchinetta, senza badare alla salute“. Un invito a sostituire i prodotti confezionati.

E non si paga: gratis due frutti e due verdure di stagione

Va bene l’educazione ma per rendere più allettante la proposta la frutta non si paga, viene offerta dall’azienda che invece di vietare ha scelto di fare un regalo: “Una scelta di due frutti e due verdure consumabili a mano e che siano rigorosamente di stagione e del territorio”. Viva la filiera corta, con un contributo alla riduzione del consumo di plastica.

Come sta andando? “La frutta non era una novità, sottolinea il presidente, ma abbiamo pensato di farne una cosa stabile e già dopo un giorno sembra che i colleghi abbiano gradito molto”. Avanti tutta con il consumo vegetale. Non solo riservato ai dipendenti ma offerta anche agli ospiti in visita all’azienda.

Non sono i soli a puntare sulla frutta in scrivania

Un’altra azienda che ha puntato sul gusto fresco e vitaminico tra le scrivanie è la Time Net che lo scrive in evidenza sul suo sito Internet sottolineando che ai dipendenti  viene assicurata una fornitura bisettimanale di frutta e verdura. La cassetta colma di frutti che gira tra gli uffici è anche protagonista di un video pubblicato nelle pagine web di Time Net.

(Visited 171 times, 1 visits today)
superbanner