Interpoma_topnews_26set-16ott
Frutta a guscio ed essiccata

Noci: sulla campagna 2022 incombe l’incubo dei costi energetici

Giovanni Drei: “Il gas metano necessario per l’essiccazione è oggi a 4 euro il metro cubo rispetto agli 0,20 di un paio di anni fa”

La campagna 2022 delle noci avrebbe potuto essere anche soddisfacente, se non fosse per i costi esorbitanti dell’energia, del gas in particolare, quanto mai necessario nel processo di essiccazione. A confermare la situazione a myfruit.it è Giovanni Drei, titolare dell’azienda agricola Tre Querce di Forlì, che tra l’altro nel suo noceto (in gran parte a varietà Chandler, più una piccola frazione a Lara) produce con metodo biodinamico.

“La campagna – rileva Drei – quest’anno è stata complessa da gestire, tra la siccità e le grandinate. Siamo riusciti tuttavia a irrigare, sebbene ci sia stato il raddoppio del costo dell’acqua al metro cubo. Ma il vero problema arriverà tra poco, quando bisognerà essiccare le noci. Il costo del metano, infatti, rispetto al quale esistono ben poche alternative per queste operazioni, è arrivato ormai a 4 euro il metro cubo, rispetto agli 0,20 di un paio di anni fa. A questo, inoltre, si aggiungono i rincari sulle materie prime, che continuano a essere spropositati”.

Cosa fare in una simile situazione? “Vedremo quale sarà il prezzo del prodotto convenzionale, poi agiremo di conseguenza – conclude Giovanni Drei – In questa situazione, il pericolo è anche che arrivi in Italia un’invasione di prodotto californiano. Negli Stati Uniti, infatti, ci sono stati alcuni aumenti, ma non nella misura subita dall’Italia e dall’Europa”.

(Visited 110 times, 1 visits today)