Romagnoli_mobile_16/05-30/05
Aweta_topnewsgenerali_16/05-30/05
Nordovest_topnews_16/05-30/05
Frutta a guscio ed essiccata

Ordini in anticipo per le Nocciole Piemonte Igp

saverio rapalino

Saverio Rapalino: “Il 2022 è molto bene avviato sotto il profilo dei consumi e per ora anche in campagna è tutto regolare”

Dopo un anno complicato, il 2022 è iniziato col il piede giusto per i produttori di Nocciola Piemonte Igp. A testimoniarlo è Saverio Rapalino dell’azienda agricola Rapalino Saverio di Benevello (Cuneo), proprietaria del brand Noccioleria.

“Il 2021 – spiega Rapalino tracciando un bilancio dell’ultima annata produttiva – è stato tutto sommato un anno complicato ma pieno di soddisfazioni; il mercato ha infatti retto anche grazie al calo dei prezzi che c’è stato fino al nuovo raccolto. Ovviamente, a causa dell’emergenza pandemica, ci sono state realtà che hanno lavorato di più e altre meno, ma per quanto ci riguarda siamo soddisfatti. In campagna, l’ultima raccolta non è stata affatto facile: oltre alla produzione più scarsa rispetto al 2020, si è acuito il problema della cimice asiatica. Del resto, essendoci meno frutti, quelli che c’erano sono stati aggrediti maggiormente. E per noi che, anche se non siamo certificati biologici, utilizziamo metodi agronomici che si avvicinano molto al bio, non impiegando insetticidi, abbiamo avuto un lavoro più complesso”.

Il 2022, comunque, è partito bene. “Quest’anno – prosegue Rapalino, che tra l’altro sarà presente come espositore alla prossima edizione del Sigep – la tendenza dei pre-ordini per la gelateria è in anticipo di circa un mese rispetto a quanto avviene di solito. Tutto lascia presagire che i consumi si attesteranno su buoni livelli. Pure in campo, al momento, le cose stanno procedendo sui giusti binari. E’ ovviamente ancora troppo presto per fare previsioni, ma la fioritura è ormai al termine ed è stata buona. Il meteo, al momento, è stato ideale”.

Infine, una nota sui prezzi e sui mercati più attivi. “Le quotazioni attuali – conclude Rapalino – rispecchiano secondo me esattamente l’attuale situazione. Con tutti gli aumenti che sono previsti da più parti, quest’anno bisognerà cercare anche il giusto compromesso sul prezzo delle nocciole. Per quanto riguarda i mercati più interessanti, oltre che in Italia abbiamo diversi contatti anche all’estero, in Europa e non solo. Anzi, tra i paesi attualmente più vivaci dal punto di vista delle richieste di prodotto, ci sono gli Stati Uniti”.

(Visited 176 times, 1 visits today)
superbanner