Focus GDO Reparto Ortofrutta

Auchan, in arrivo una nuova offerta made in Italy

Auchan_Ortofrutta_MadeinItaly
Redazione
Autore Redazione

Il colosso francese sta sviluppando le filiere, il rilancio a marzo con i pomodori. “Chiediamo ai produttori di ortofrutta costanza e continuità”.

Importanti novità in vista in casa Auchan. Nella prossima primavera il colosso francese della grande distribuzione presenterà ai clienti un’offerta rinnovata in molte categorie di prodotti – compresa l’ortofrutta –  caratterizzata da un forte accento sul made in Italy.

“Arriveremo a marzo con contenuti di politica commerciale abbastanza differenti rispetto ad oggi, stiamo rivisitando tutte le categorie e ridefinendo le fonti di approvvigionamento

spiega Luca Ambrosini responsabile business unit del settore ortofrutta

da marzo Auchan  si presenterà  al cliente con il massimo della produzione commerciale che parla italiano”.

L’italianità sarà “il driver e il focus sarà il rilancio delle filiere: la prima filiera Auchan che debutterà a marzo sarà quella dei pomodori, poi svilupperemo altre categorie“.

Punto vendita Auchan Roma Collatina

Punto vendita Auchan Roma Collatina

Anche i prodotti a marchio del distributore rientreranno nel progetto di rinnovamento della filiera a cominciare dai prodotti freschissimi e dall’ortofrutta, tra cui il settore biologico, punto di forza di Auchan.

Sia negli ipermercati che nei supermercati abbiamo un buonissima quota di Mdd sul biologico fresco sviluppata ormai da alcuni anni e stiamo raggiungendo cifre importantissime di crescita. Nel 2017 – prosegue Ambrosini – il nostro biologico  parlerà esclusivamente italiano,  con tutti i rischi annessi, ovvero potremmo avere periodi dell’anno in cui non avremo biologico”.

La nuova strategia commerciale del colosso francese passa attraverso un rinnovamento del parco fornitori che nel settore ortofrutta possono e devono giocare un ruolo fondamentale.

Oggi la difficoltà maggiore dal lato fornitori è la poca costanza nel garantire la continuità di prodotto atteso – spiega Ambrosini – ci sono ancora tantissime variabili di cui difficilmente si coglie il motivo ma comportano molti disagi in termini di qualità, continuità e quantità”.

Un esempio?

Parlare di ortaggi siciliani oggi è come parlare di un diamante sudafricano, i costi schizzano o scendono in modo molto drastico e questo crea nel consumatore una difficoltà di lettura”.

Per ovviare ad una fornitura labile, Auchan sta selezionando con cura il parco fornitori seguendo un principio: “é fondamentale avere sicurezza di continuità e garanzie per il futuro”.

Scrivi un Commento