Pink Lady_top news_1mar-14apr_2024
Eventi e Fiere

Tutti i segreti del carciofo

Avatar
Autore Redazione

Qualità nutrizionali e benefici per la salute al centro dell’incontro organizzato il 24 novembre dall’Accademia nazionale di Agricoltura

Si terrà giovedì 24 novembre, ore 16.30-18.30, alla sala del Cubiculum Artistarum del Palazzo dell’Archiginnasio (Piazza Galvani 1, Bologna) il quinto e ultimo incontro del ciclo 2022 de “I giovedì dell’Archiginnasio. L’Odissea del cibo dal campo alla tavola”, dedicato al carciofo e organizzato dall’Accademi nazionale di Agricoltura.

I relatori saranno Maurizio Trigolo, agricoltore Podere Fontana dei Conti, Cecilia Prata, docente di Biochimica all’Università di Bologna, Guido Mascioli, delegazione di Bologna Accademia italiana della cucina. L’incontro tratterà il valore del carciofo in termini economici e di elaborazione della materia prima, i benefici per la salute e il valore nutraceutico terminando con una carrellata storica sul suo utilizzo in cucina dall’antichità fino ai giorni nostri.

Un viaggio nel made in Italy

Il ciclo di incontri, a cadenza mensile, da aprile a novembre, è dedicato alla conoscenza delle eccellenze agroalimentari italiane e segue una formula divisa in tre relazioni: una relativa al prodotto agricolo, una seconda incentrata sul suo valore nutrizionale e una conclusiva dedicata agli aspetti storico-culturali in cucina e in tavola. A queste si aggiunge, quando possibile, una case history finale dedicata a un particolare aspetto produttivo, scientifico o culturale del prodotto trattato.

Gli incontri hanno l’intenzione di trasmettere la consapevolezza che il valore del nostro settore agroalimentare si fonda su un percorso che parte dai processi produttivi e passa attraverso le caratteristiche qualitative arrivando fino alle potenzialità gastronomiche, in modo da aumentare la consapevolezza del consumatore su quanto acquista e mette in tavola giornalmente.

Come partecipare

La conferenza si tiene in presenza fino ad esaurimento posti disponibili. Non è necessaria la prenotazione.

Fonte: Accademia nazionale di Agricoltura

(Visited 170 times, 1 visits today)