Cultiva_SuperMobile_12ago-4sett
Interpoma_topnews_1ago-11sett
Eventi e Fiere

Il Radicchio di Chioggia Igp nella dieta dello sportivo

Avatar
Autore Redazione

Il 29 ottobre un incontro per parlare di alimentazione e di successi nel mondo dell’agonismo

Si parlerà di sport e di alimentazione il prossimo 29 ottobre alla Sala Convegni del Chioggia Ortomercato del Veneto. Del resto, in un anno caratterizzato da grandi successi sportivi: come la vittoria degli Europei da parte della Nazionale italiana di calcio e del team di pallavolo maschile, ai quali si aggiungono le tante medaglie d’oro vinte dagli azzurri alle recenti Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo e i primati mondiali raggiunti in molte altre discipline atletiche, il Consorzio di tutela del Radicchio di Chioggia Igp non poteva lasciarsi scappare l’opportunità di fare conoscere quanto il “Principe Rosso” possa essere un alleato formidabile di atleti e sportivi nel conseguimento di risultati importanti. Ovviamente come componente dell’alimentazione. Lo dimostrano gli studi sulla caratterizzazione del Radicchio di Chioggia Igp condotti dal Dafnae (Dipartimento di agronomia, animali, alimenti, risorse naturali e ambiente) dell’Università di Padova, rivelando alti valori in termini nutrizionali, in quanto: fonte di fibre, di vitamine e di sali minerali.

Inoltre, grazie all’elevata percentuale di acqua e alla buona concentrazione di potassio, il Radicchio di Chioggia Igp, è un alimento depurativo. Il tipico colore rosso indica la presenza di antiossidanti, soprattutto antocianine, molecole appartenenti alla famiglia dei flavonoidi, che contrastano lo sviluppo di radicali liberi i quali sono responsabili dell’invecchiamento cellulare, mentre il sapore amarognolo è rivelatore di una buona concentrazione di guaianolidi, ossia molecole che hanno dimostrato interessanti proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e digestive. Insomma: un alimento importante per chi attraverso il benessere del proprio corpo vuole raggiungere dei risultati attraverso lo sport.

“É sempre importante parlare di quanto una corretta alimentazione stia alla base della salute e delle nostre prestazioni – spiega il presidente del Consorzio di tutela del Radicchio di Chioggia Igp, Giuseppe Boscolo Palo – secondo l’Oms con un consumo di 600 grammi di frutta e verdura al giorno si eviterebbero oltre 135 mila decessi, un terzo delle malattie coronariche e l’11% degli ictus. E tra i prodotti il cui consumo dovrebbe essere fortemente caldeggiato rientra sicuramente il Radicchio di Chioggia Igp. Per questo ho ritenuto importante proporre un incontro pubblico insieme al mondo sportivo. Nella nostra città sono tante le organizzazioni agonistiche che si occupano della preparazione dei nostri giovani, una preparazione che a mio avviso non può prescindere da una corretta alimentazione – magari fondata sulle tante eccellenze, come il Radicchio di Chioggia Igp – che il territorio esprime in egual misura dei campioni e che i consumatori premiano in modo sempre più convinto e consapevole”.

Fonte: Radicchio Chioggia Igp

(Visited 63 times, 1 visits today)
superbanner