Eventi e Fiere

Consorzio Funghi di Treviso: tante novità green a Macfrut Digital

Redazione
Autore Redazione

Alla prima edizione di Macfrut Digital con focus sui nuovi pack in cartone 100% riciclabile

Op Consorzio Funghi di Treviso, il primo polo produttivo di funghi in Italia, porta a Macfrut Digital la propria vocazione alla sostenibilità. Durante i numerosi incontri virtuali già programmati con buyer e potenziali clienti internazionali, la Op intende trasferire la cura dedicata ai propri prodotti, che si estende lungo tutta la filiera fino al confezionamento.

Un approccio eco-sostenibile che rappresenta il rispetto dell’Op per il benessere delle persone e per quello del pianeta. Esempio lampante di questa filosofia sono i nuovi pack in cartone, completamente ecologici e riciclabili, che offrono inoltre la possibilità di stampare ad alta qualità direttamente sul contenitore, permettendo così la massima valorizzazione del marchio e la chiarezza nelle informazioni per il consumatore. Scegliere una confezione green assolve alla funzione di contenere e proteggere il prodotto debitamente, ridurre l’impatto sull’ambiente ma anche comunicare al cliente l’attenzione dell’azienda a questo tema, andando a intercettare un target sempre più consapevole e sensibile verso queste tematiche.

Allo stand virtuale di Op Consorzio Funghi di Treviso, è esposto poi tutto il meglio della gamma, sempre nella logica della sostenibilità, ben evidenziata dalla produzione biologica e dalla lotta integrata con una percentuale di residui ammessi al di sotto del 30%, pronti in futuro a raggiungere la quota zero. In bella mostra anche la gamma di funghi refrigerati e surgelati, dedicati all’industria alimentare e al mondo dei catering e infine “Spadella il gusto”, la gamma evoluta che ha cambiato il panorama dei funghi, grazie alla fortissima componente di servizio.

Un’occasione importante per la cooperativa per ribadire il suo ruolo di riferimento nel mercato dei funghi italiani coltivati, da sempre in grado di supervisionare interamente una filiera cortissima e garantire prodotti italiani, lavorati entro 24 ore dalla raccolta nei due poli produttivi (Istrana e San Cesareo) che dislocati strategicamente sul territorio permettono di servire gdo, mercati e industrie alimentari in tutta Italia.

(Visited 145 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-30aprile