cappplast_topnews_29giu-20lug
Dalle aziende

Envy, una stagione da incorniciare

envy
Redazione
Autore Redazione

Clienti e consumatori hanno premiato qualità e volumi a disposizione quest’anno. I nuovi impianti consentiranno un incremento del 50% nel 2020-21

Un successo in termini di vendite e di apprezzamento da parte dei consumatori, italiani, ma non solo. Si è conclusa a fine aprile con grande soddisfazione la campagna commerciale di Envy, mela club commercializzata dai Consorzi altoatesini Vog e Vip. Le premesse, quest’anno, erano d’altronde particolarmente positive sia per l’ottima qualità del prodotto e la presenza di calibri equilibrati, che per il quantitativo a disposizione, circa 5.300 tonnellate, superiore alla precedente campagna.
“Quest’anno la stagione della mela Envy ha preso il via a inizio novembre con quantitativi che ci hanno consentito una miglior programmazione e una presenza sui banchi della Gdo più continuativa – spiega Klaus Hölzl, responsabile vendite del consorzio Vog – Le vendite sono state dinamiche sin dall’inizio a conferma della fidelizzazione sempre maggiore da parte del consumatore nei confronti di questa mela che spicca per le sue caratteristiche gustative. Siamo soddisfatti anche dell’intesa attività di promozione attraverso le degustazioni nel retail che abbiamo pianificato anche quest’anno, 86 giornate e oltre 8.000 momenti di assaggio”.

La mela Envy, presentata sul mercato italiano nel 2016, si colloca nel segmento delle mele supersweet ed è molto apprezzato dai consumatori europei. Di proprietà della neozelandese T&G Global, il marchio identifica i frutti di qualità della varietà Scilate, incrocio varietale tra Gala e Braeburn. Le mele Envy sono caratterizzate da un bel colore rosso con invitanti striature, dalla polpa bianca e croccante e dal sapore deliziosamente dolce. Fra le novità del 2020 anche i nuovi pack per le Envy biologiche.

“L’aromaticità di questa mela, nonché la sua succosità, sono parametri che di anno in anno stanno dando grandi soddisfazioni a noi produttori, ma soprattutto ai consumatori che premiano una mela dotata di grande distintività tra quelle presenti sul mercato – conferma Fabio Zanesco, direttore commerciale di Vip – La stagione è stata sicuramente positiva e anche quest’anno Envy è stata particolarmente apprezzata in Italia, che in questo momento si conferma il principale mercato per questa mela”.

Quest’anno ottimi riscontri sono arrivati anche da molti paesi europei ed extra europei, grazie all’aumento della produzione e agli accordi presi con T&G Global. “Oltre che in Italia, la Spagna si conferma un mercato che apprezza queste mele. Le vendite sono andate inoltre bene anche in Scandinavia e Germania, paesi nei quali abbiamo spedito calibri medio-piccoli, storicamente preferiti da questi mercati. Per quanto riguarda i container inviati in Asia a Hong Kong, mercato nel quale Envy è la mela leader per rapporto qualità-prezzo, abbiamo avuto, anche in questo caso, ottimi riscontri dal retail”, afferma Zanesco.

Ora, si guarda con grande ottimismo alla prossima stagione. “Vogliamo proseguire lungo questa direzione, consolidando ancora di più l’apprezzamento da parte dei consumatori, già molto alto. Con i nuovi impianti in produzione prevediamo un incremento del 50% delle quantità nel raccolto 2020 – conclude Klaus Hölzl – Questo ci consentirà un ampliamento sia dei canali di vendita che dei Paesi nei quali esportare Envy”.

(Visited 27 times, 1 visits today)