Ortomad_Superbanner mobile_30gen-5geb_2023
Syngenta_top news_16gen-5feb_2023
DOLE_top news 2_16gen-19feb_2023
Biologico

Brio tra le 100 aziende più green di Italia

Avatar
Autore Redazione

A dirlo è il Sustainability Award. Amidei: “Premiato il nostro impegno lungo tutta la filiera”

Brio è una delle 100 aziende più sostenibili d’Italia. A certificare l’impegno ambientale e sociale dell’azienda di Zevio (Verona) specializzata nella produzione e commercializzazione di ortofrutta biologica è il Sustainability Award, il prestigioso riconoscimento promosso da Credit Suisse e Kon Group, con il supporto di Altis-Università Cattolica del Sacro Cuore in qualità di partner scientifico istituzionale, riservato alle aziende italiane che si sono distinte nell’affrontare le sfide dell’emergenza climatica, trasformandola in un’occasione per esprimere innovazione ed attivare le energie migliori nel Paese.

Amidei: “Orgoglio e nuove sfide”

“Questo premio ci onora e riempie di orgoglio – commenta il presidente Gianni Amidei – ma soprattutto certifica l’impegno di Brio e dei propri soci per un’agricoltura sempre più green, amica dell’ambiente e socialmente responsabile. Sfide che fanno parte del nostro dna e che ci vedono in prima linea giorno dopo giorno lungo tutta la filiera, dal campo allo scaffale”.

Secondo le ultime ricerche, negli ultimi anni oltre 300mila aziende in Italia hanno investito in sostenibilità ed efficienza, rivolgendo particolare attenzione al settore dell’efficienza energetica e nelle fonti rinnovabili, segnando un vero record di eco-investimenti: “Per Brio quello della sostenibilità è un percorso che parte da lontano – prosegue Amidei – da sempre promuoviamo fra i nostri soci metodi di produzione che siano rispettosi dell’ambiente come l’agricoltura biologica o, spingendosi ancora oltre, i percorsi di certificazione volontaria Naturland o per le produzioni bio-dinamiche, come Demeter. Incentiviamo la conversione dall’agricoltura convenzionale a quella bio, all’interno di filiere controllate e certificate. Puntiamo a rendere sempre più green i nostri processi attraverso l’utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili, scegliamo packaging che coniughino elementi innovativi con materiali riciclabili a basso impatto ambientale e poniamo al centro delle nostre attività il rispetto dei lavoratori e la loro sicurezza, la lotta allo sfruttamento minorile attraverso certificazioni internazionali come Global Grasp e SA 8000, adottate anche da gran parte dei nostri soci agricoltori”.

Obiettivo responsabilità sociale

E proprio sulla responsabilità sociale Brio ha scelto di puntare con grande decisione: “Garantiamo un reddito adeguato ai nostri soci agricoltori e ridistribuiamo a loro la ricchezza prodotta dalla nostra attività. Ci impegniamo anche in progetti di sviluppo sostenibile, come nel caso del dell’ananas biologico Dolcetto che ha ricevuto la certificazione Fairtrade, e promuoviamo la crescita umana e professionale e il miglioramento delle condizioni socio-economiche delle comunità locali ovunque Brio si trovi a operare”.

Un impegno a 360 gradi che non ha mancato di convincere la giuria del Sustainability Award: “Il premio nasce con l’obiettivo di riconoscere il valore delle aziende del Paese che si sono distinte per sviluppo sostenibile, responsabilità sociale e rispetto dell’ambiente – conclude Amidei – Essere parte della top 100 ci identifica come impresa che ha saputo portare innovazione nel proprio settore attuando, al tempo stesso, un comportamento orientato alla sostenibilità. Un riconoscimento davvero importante dell’impegno di tutta la nostra filiera”.

Fonte: Brio

(Visited 99 times, 1 visits today)
superbanner