sorma_topnews_13-27mag
Biologico

Alce Nero, ecco anche i surgelati

Redazione
Autore Redazione

Nasce Alce Nero Freddo, joint venture tra Alce Nero e Roncadin. Tra i nuovi prodotti anche verdure e zuppe

Si diversifica ancora il business del noto marchio del biologico Alce Nero, e così dopo la nascita nel 2017 di Alce Nero Fresco è ora la volta di Alce Nero Freddo. In questo caso il partner di chiama Roncadin e consente di far nasce una nuova azienda specializzata in prodotti biologici surgelati bio. 

La società è composta per il 70% da Alce Nero e per il 30% da Roncadin spa, che dal 1992 produce pizze surgelate per il mercato nazionale ed internazionale e punta ad entrare nel comparto surgelato avviando la produzione di prodotti biologici di altissima qualità e ad alto contenuto di innovazione. Spiccano l’utilizzo di materie prime biologiche italiane e la valorizzazione della filiera del “Latte Fieno stg” prodotto da vacche foraggiate per il 75% con erba fresca o essiccata (fieno). Il “Latte Fieno stg” in particolare sarà utilizzato per i primi due prodotti di punta della produzione: le pizze surgelate prodotte con mozzarella bio da “Latte Fieno stg” e il gelato. 

I primi prodotti della gamma Alce Nero Freddo, in distribuzione nel 2019, sono pizze surgelate, farinata di ceci e focaccia, gelati, verdure surgelate tra cui piselli, spinaci, broccoli, carciofi, minestrone leggero, minestrone tradizionale, zuppa di cereali e legumi, tutti preparati a partire da ingredienti biologici italiani. 

«L’obiettivo commerciale di Alce Nero Freddo – spiega Massimo Monti amministratore delegato di Alce Nero spa – è di entrare in un segmento dal forte potenziale di crescita, quello del prodotto surgelato, dove il bio ha un peso del 1,3% sul totale del mondo freddo (mentre il  bio pesa sul totale food per il  3,5%); intercettare consumatori bio che sono “heavy consumer” di surgelati; colmare la lacuna rappresentata dall’assenza di una marca bio di riferimento che aiuti a sviluppare il valore del segmento freddo». 

Scrivi un Commento