Interpoma_topnews_26set-16ott
Prodotti Biologico

Expo 2015. Il biologico e naturale parlerà Alce Nero

Master Class con Simone Salvini e Matteo Aloe al Padiglione del Biologico e del Naturale di Expo 2015

Il Parco della Biodiversità di Expo Milano 2015, una delle quattro aree tematiche create da BolognaFiere, vedrà protagonista Alce Nero e Berberè, che due anni fa hanno creato insieme il food concept Alce Nero-Berberè. A loro, infatti, è stata affidata la ristorazione dell’area dedicata al biologico, che si avvarrà anche del contributo del noto chef Simone Salvini, che per la prima volta collaborerà con una delle realtà leader in Italia nella produzione di alimenti biologici.

L’area prevede uno spazio congressuale, Il Centro della Terra, e un padiglione del Biologico e del Naturale che accoglierà i visitatori, come afferma l’azienda, “con una narrazione sui prodotti dei territori italiani, in particolare: grano, frutta, verdura e olio extravergine d’oliva”.  Qui Alce Nero e Berberè proporranno il loro concept di ristorazione in cui la pizza e le ricette ideate dallo chef Matteo Aloe incontrano gli ingredienti Alce Nero, consolidando così la partnership nata due anni fa a Bologna. In più anche l’esperienza dello chef Simone Salvini.

Non mancheranno Master Class e cene raccontate: inoltre, la Scuola di Cucina di Simone Salvini prenderà dimora stabile all’interno dello spazio, ispirandosi alle stagioni e ai loro frutti. Infine, sempre nel Padiglione del Biologico e del Naturale, sarà presente anche uno shop dove si potranno acquistare i prodotti coltivati da più di mille agricoltori e apicoltori soci Alce Nero.

“Ritengo l’Expo una grande opportunità per ricordare quanto sia importante imparare a onorare il cibo: la terra che lo ha generato, le mani che lo hanno plasmato, l’affetto e la fatica di chi ce lo consegna. Il Cibo Vero è il risultato di una relazione con l’agricoltura che lo partorisce, ed è sempre di prossimità anche quando lontana”, dichiara Lucio Cavazzoni, Presidente Alce Nero. “Cucinare è un atto che richiede profonda consapevolezza”.

“L’ingrediente più importante è l’uomo con la sua giusta motivazione e attitudine. Il biologico e la biodiversità sono degli straordinari strumenti per realizzare una cucina buona, sana e vera”, aggiunge lo chef Simone Salvini. “Alce Nero-Berberè mostrerà che una ristorazione sostenibile, sana, accessibile, vegetariana, buona e bella è possibile anche in prodotti popolari e gourmet-free come la pizza o il riso”, conclude Matteo Aloe, imprenditore e chef di Alce Nero Berberè.

(Visited 33 times, 1 visits today)