solarelli_topnews_16-30set
Aziende

Sant’Orsola, inaugurato il “Villaggio dei Piccoli Frutti”

SantOrsola_Villaggio
Redazione
Autore Redazione

Un investimento da 42 milioni di euro che moltiplica la capacità della famosa cooperativa di Pergine Valsugana, nome di riferimento nel mondo dei piccoli frutti

È stato ufficialmente inaugurato domenica 7 aprile il grande progetto della cooperativa Sant’Orsola, il “Villaggio dei Piccoli Frutti”. Al taglio del nastro a Ciré, frazione di Pergine Valsugana, oltre ai tanti soci coltivatori, il Presidente della Cooperativa Silvio Bertoldi, il sindaco di Pergine Valsugana Roberto Oss Emer, il Presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti nonché Fabio Rizzoli, manager che ideato il il Villaggio. Sul palco anche Marina Mattarei, Presidente della Federazione Trentina della Cooperazione e i Sindaci delle comunità vicine.

Il nuovo stabilimento – investimento da 42 milioni di euro –  moltiplica le capacità di conservazione e di lavorazione della cooperativa ed è dotato di 20 linee di confezionamento, macchinari all’avanguardia “tra cui un sistema di calibrazione del mirtillo unico nel suo genere. Il prodotto conferito dai soci viene ora conservato in 157 celle refrigerate poste sotto il livello del suolo in modo da coadiuvare ancor più la catena del freddo. L’impianto fotovoltaico installato da oltre 350 kWp garantisce una produzione di circa 400.000 kWh/anno. Si affianca alle scelte di materiali specifici usati per le coperture mirate al risparmio energetico” comunica Sant’Orsola in una nota.

Nel nuovo Auditorium si è svolta anche l’assemblea annuale dove è stato mostrato il bilancio 2018: utile oltre 802.000 euro ( 623.000 euro del 2017), valore della produzione salito a 62.697.000 euro (57.044.000 euro nel 2017. “Ciò ha consentito di liquidare ai soci più di 26.000.000 di euro rispetto ai poco più di 24.000.000 di euro del 2017. Bilancio ottimo, dunque, nonostante l’andamento climatico certo non favorevole durante alcuni mesi dell’anno sull’intero territorio nazionale” conclude l’azienda.

 

Scrivi un Commento