Aziende

Export made in Italy alimentare, per Auchan un business da 50 milioni di euro

ExportAuchan
Redazione
Autore Redazione

A 10 anni dal lancio del progetto Export, Auchan Retail Italia si presenta Cibus con un proprio stand per incontrare buyer esteri. Nel 2017 56 milioni di euro di fatturato

Circa 56 milioni di fatturato, 1600 prodotti di 160 fornitori italiani esportati in 29 paesi nel mondo nel 2017. Sono questi alcuni dei numeri di Auchan Retail Italia, divisione nostrana del colosso francese della grande distribuzione, relativi all’export di prodotti made in Italy un po’ in tutto il mondo. Si tratta di prodotti forniti per lo più di piccole e medie imprese italiane che riescono a raggiungere mete anche molto lontane come Cina, Taiwan, Malesia, Giappone grazie al progetto Export nato 10 anni fa che porta all’estero sia prodotti a marchio Auchan, Passioni, Cavallo Rampante, sia dei principali brand italiani.

“Il nostro obiettivo è stato fin dall’inizio quello di rendere accessibile ai produttori italiani un mercato estero che si conferma molto curioso verso le proposte, anche di nicchia, della tradizione alimentare italiana” afferma Alessandro Montanari, responsabile Import / Export di Auchan Retail Italia, che sarà presente per la prima volta con un proprio stand alla prossima edizione di Cibus proprio per presentare sia ai buyer esteri di Auchan che a quelli internazionali  le proprie linee a marchio, tra le quali anche quella denominata “Passioni” composta da prodotti di aziende artigiane che “rispettano e conservano la tradizione”.

Per ora le migliori performance di prodotti made in Italy Auchan all’estero sono state ottenute in Polonia, Russia e Taiwan, ma ogni hanno la vendite crescono, tanto che nel nel 2017 hanno fatto segnare +14%.

Scrivi un Commento