Trend e Mercati

Mele, giacenze regolari in Italia, dall’Emisfero Sud meno prodotto verso l’Europa

MeleMercatoAssomela

Vendite vivaci in Italia a gennaio e de-stoccaggio regolare, per alcune varietà meno prodotto in giacenza. Dall’Emisfero Sud quote destinate all’Europa al ribasso

Tutto sembra procedere nel migliore dei modi sul fronte de-stoccaggio per le mele italiane. A comunicarlo Assomela dopo l’esame delle giacenze italiane e in considerazione delle previsioni di produzione ed export che arrivano dell’Emisfero Sud, comunicate durante l’ultimo incontro di WAPA a Berlino.

Anche a gennaio le vendite sono state vivaci hanno raggiunto quasi le 196.000 tonnellate, al di sopra della media dello stesso periodo delle passate quattro stagioni.  “Per tutte le varietà si registra un perfetto allineamento tra de-stoccaggio e produzione” afferma Assomela. Anzi, nel caso di Golden, Red Delicious e Granny Smith le giacenze sono inferiori rispetto alla media. Bene anche la situazione per Gala, Fuji e le varietà Club.

Per quanto riguarda la produzione dell’Emisfero Sud e in particolare le previsioni di export, anche in questo caso arrivano notizie che il Consorzio delle Organizzazioni di Produttori di mele italiani giudica positive per il nostro paese. Secondo i dati WAPA, infatti, la produzione dei paesi dell’emisfero Sud “dovrebbe essere in linea con quella degli anni precedenti, superando di poco le 5 milioni di tons”. Le esportazioni dovrebbero rimanere stabili a avvicinarsi ai 1,7 milioni di tonnnellate. “La grande differenza rispetto al passato – conclude Assomela – sta però nel fatto che la quota di prodotto destinata all’Europa, come accade da qualche anno a questa parte, si prevede ulteriormente a ribasso“.

(Visited 28 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento