cappplast_topnews_29giu-20lug
Trend e Mercati

Quanto vale a scaffale la sostenibilità in Gdo?

Sostenibilità_GDO_MDD

Un mercato da 20 miliardi di euro, 4 dei quali a marchio del distributore. Segno di come i prodotti MDD stiano cavalcando una tendenza sempre più presente nei consumatori

La sostenibilità  è il tema del momento, in generale, e lo è stato anche a Marca naturalmente, sviscerato e analizzato a più riprese all’interno dei rapporti presentati in fiera in questa edizione. Ma per poter mappare e valutare il peso dei prodotti sostenibili nella grande distribuzione, compresi quelli MDD, è necessario prima stabilire cosa sia sostenibile.

Un paniere da 20 miliardi, 4 dei quali MDD

Per farlo IRI, all’interno del XVI rapporto sulla marca del distributore presentato Gian Maria Marzoli, vice presidente retail solution della nota società di analisi di mercato, utilizzando come fonte dati quelli contenuti in IRI Dictonary e in GS1 Immagino, ha analizzato la sostenibilità attraverso una serie di attributi che identificano i prodotti del largo consumo confezionato come sostenibili a 360 gradi, quindi prendendo in considerazione non solo requisiti ambientali, ma anche quelli relativi alla persona e alla comunità. Una lavoro notevole che ha dovuto valutare alla fine 61.874 prodotti (codici Ean attivi). Il risultato? Il mercato dei prodotti sostenibili vale 20 miliardi di euro in Italia e cresce del 2,1%. La fetta dei prodotti MDD all’interno di questo scenario arriva 4 miliardi, pari al 20% del totale, e cresce del 6,5%.

Sostenibilità_GDO_Attributi

Salubrità e made in Italy 100%; le due chiavi vincenti

Scendendo nel dettaglio delle micro dimensioni prese in considerazione spicca il fatturato dei prodotti cosiddetti da “alimentazione sana”, mentre la crescita maggiore la registrano quelli da materia prima al 100% italiana. All’interno di questo quadro i prodotti a marchio del distributore hanno ottime performance, segno che i consumatori si fidano di questo comparto quando si parla di sostenibilità: la quota, ad esempio, dei prodotti 100% italiani MDD è del 27,7%, ma registra ottimi risultati anche in altre micro dimensioni. Insomma, come sottolineato da Marzoli “la MDD sta cavalcando bene il concetto di sostenibilità e la sua domanda e questo è un elemento importante che sta garantendo crescita e migliorando la sua immagine”.

Sostenibilità_GDO_Tendenze

Sta aumentando l’offerta di prodotti MDD sostenibili che si conferma anche in questo caso più economica. Infine, sebbene un po’ tutti sostengano, giustamente, come la sostenibilità non sia da declinare solo sul suo impatto ambientale e nell’utilizzo o meno di plastica, alla fine il packaging, inevitabilmente, è il fattore che risulta comunque in cima ai pensieri di un po’ tutti, dai consumatori ai produttori e quindi anche alla Gdo. Basta vedere quanto sia alto il posizionamento competitivo dei prodotti MDD sul fronte degli imballaggi biodegradabili o riciclabili, come la slide qui in basso dimostra. 

Sostenibilità_Packaging

Un’opportunità anche per l’ortofrutta?

Certamente, come stiamo un po’ verificando nelle nostre ultime interviste nella rubrica Focus GDO, dedicata quest’anno proprio alla sostenibilità, ma come dimostra anche questa ulteriore slide proiettata durante il convegno. Secondo i consumatori la categoria in questo momento più green è quella dell’ortofrutta (vedi l’immagine di copertina in alto), che incarna quasi automaticamente il bisogno e desiderio di sostenibilità, con un vantaggio competitivo rispetto altri comparti che è bene che il settore non si lascia sfuggire, come invece è capitato altre volte.

(Visited 194 times, 1 visits today)