Pink Lady_top news_10-23giu_2024
MySnack Trend e Mercati

Olio di nocciola, quello più buono è a Biella

nocciola

E’ nella zona di Biella che si produce l’olio di nocciola più buono al mondo. Questo, almeno, secondo il giudizio dell’Avpa (Agence pour la valoritations des produits agricole) di Parigi, che annualmente organizza il concorso internazionale “Olî dal mondo”. In particolare, ad avere ricevuto il prestigioso riconoscimento è stato nei giorni scorsi l’agricoltore Luca Ribotto da Magnano, piccolo comune sulle colline biellesi.

Le qualità organolettiche dell’olio di Magnano – scrive l’edizione locale del quotidiano La Stampa – sono risultate superiori rispetto a quelle di un produttore ligure, Parodi, e a quelle di un concorrente francese”. Tra i partecipanti al concorso, erano presenti produttori da diversi paesi del mondo, tra cui Spagna, Portogallo, Malta e perfino Uruguay.

“A stilare la classifica – spiega ancora La Stampa – è stata una giuria formata da professionisti del settore dell’olio, grandi chef di cui alcuni stellati e buongustai. Luca Ribotto il 27 aprile ha ricevuto il prestigioso riconoscimento dalle mani del presidente della giuria nella sala d’onore del municipio di Parigi. «È la prima volta che ho partecipato a questo concorso e intendo partecipare anche alla prossima edizione. L’ottimo risultato che ho raggiunto sarà uno stimolo a fare ancora meglio. Ognuno è convinto di dare sempre il massimo, ma quando il riconoscimento arriva dall’esterno è oggettivo, e la soddisfazione è ancora più grande. L’olio di nocciole – prosegue Luca su La Stampa – è uno di quelli forse meno conosciuti. Va usato a crudo e non serve per cucinare ma solo per insaporire ed impreziosire i piatti. È ottimo sulla tartare di carne, sulle insalate e nei risotti ma è da provare anche con abbinamenti più azzardati come con il pesce”. La produzione al momento è davvero limitata ma Luca avrebbe già la possibilità di arrivare a produrre qualche centinaia di litri all’anno”.

(Visited 70 times, 1 visits today)